MY BEST POST

COMMENTI RECENTI

  • aprile 2017
  • marzo 2017
  • febbraio 2017
  • dicembre 2016
  • novembre 2016
  • ottobre 2016
  • settembre 2016
  • luglio 2016
  • maggio 2016
  • aprile 2016
  • marzo 2016
  • febbraio 2016
  • gennaio 2016
  • dicembre 2015
  • novembre 2015
  • ottobre 2015
  • settembre 2015
  • agosto 2015
  • luglio 2015
  • giugno 2015
  • maggio 2015
  • aprile 2015
  • marzo 2015
  • febbraio 2015
  • gennaio 2015
  • dicembre 2014
  • novembre 2014
  • ottobre 2014
  • settembre 2014
  • agosto 2014
  • luglio 2014
  • giugno 2014
  • maggio 2014
  • aprile 2014
  • marzo 2014
  • febbraio 2014
  • gennaio 2014
  • dicembre 2013
  • novembre 2013
  • ottobre 2013
  • settembre 2013
  • agosto 2013
  • luglio 2013
  • giugno 2013
  • maggio 2013
  • aprile 2013
  • marzo 2013
  • febbraio 2013
  • gennaio 2013
  • dicembre 2012
  • novembre 2012
  • ottobre 2012
  • settembre 2012
  • agosto 2012
  • luglio 2012
  • giugno 2012
  • maggio 2012
  • aprile 2012
  • marzo 2012
  • febbraio 2012
  • gennaio 2012
  • dicembre 2011
  • novembre 2011
  • ottobre 2011
  • settembre 2011
  • agosto 2011
  • luglio 2011
  • giugno 2011
  • maggio 2011
  • aprile 2011
  • marzo 2011
  • febbraio 2011
  • gennaio 2011
  • dicembre 2010
  • novembre 2010
  • ottobre 2010
  • settembre 2010
  • agosto 2010
  • luglio 2010
  • giugno 2010
  • maggio 2010
  • aprile 2010
  • marzo 2010
  • febbraio 2010
  • gennaio 2010
  • dicembre 2009
  • novembre 2009
  • ottobre 2009
  • settembre 2009
  • agosto 2009
  • luglio 2009
  • giugno 2009
  • maggio 2009
  • aprile 2009
  • marzo 2009
  • febbraio 2009
  • gennaio 2009
  • dicembre 2008
  • novembre 2008
  • ottobre 2008
  • settembre 2008
  • agosto 2008
  • luglio 2008
  • giugno 2008
  • maggio 2008
  • aprile 2008
  • marzo 2008
  • febbraio 2008
  • gennaio 2008
  • dicembre 2007
  • novembre 2007
  • ottobre 2007
  • settembre 2007
  • agosto 2007
  • luglio 2007
  • giugno 2007
  • maggio 2007
  • aprile 2007
  • marzo 2007
  • febbraio 2007
  • gennaio 2007
  • dicembre 2006
  • novembre 2006
  • ottobre 2006
  • settembre 2006
  • agosto 2006
  • luglio 2006
  • giugno 2006
  • maggio 2006
  • aprile 2006
  • marzo 2006
  • febbraio 2006
  • gennaio 2006
  • dicembre 2005
  • novembre 2005
  • ottobre 2005
  • settembre 2005
  • agosto 2005
  • luglio 2005
  • giugno 2005
  • maggio 2005
  • aprile 2005
  • marzo 2005
  • febbraio 2005
  • gennaio 2005
  • dicembre 2004
  • novembre 2004
  • ottobre 2004
  • settembre 2004
  • agosto 2004
  • luglio 2004
  • giugno 2004
  • maggio 2004
  • aprile 2004
  • marzo 2004
  • febbraio 2004
  • gennaio 2004
  • dicembre 2003
  • novembre 2003
  • ottobre 2003
  • settembre 2003
  • agosto 2003
  • luglio 2003
  • giugno 2003
  • maggio 2003
  • aprile 2003
  • marzo 2003
  • 21 dicembre 2006

    inverno

    21 dicembre 2006.

    l’ho già messa in passato ma oggi mi sembra più opportuna:

    Sale la nebbia sui prati bianchi
    come un cipresso nei camposanti
    un campanile che non sembra vero
    segna il confine fra la terra e il cielo.

    Ma tu che vai, ma tu rimani
    vedrai la neve se ne andrà domani
    rifioriranno le gioie passate
    col vento caldo di un’altra estate.

    Anche la luce sembra morire
    nell’ombra incerta di un divenire
    dove anche l’alba diventa sera
    e i volti sembrano teschi di cera.

    Ma tu che vai, ma tu rimani
    anche la neve morirà domani
    l’amore ancora ci passerà vicino
    nella stagione del biancospino.

    La terra stanca sotto la neve
    dorme il silenzio di un sonno greve
    l’inverno raccoglie la sua fatica
    di mille secoli, da un’alba antica.

    Ma tu che stai, perché rimani?
    Un altro inverno tornerà domani
    cadrà altra neve a consolare i campi
    cadrà altra neve sui camposanti.

    fabrizio de andrè
    http://www.benedusi.it/portfolio/albums/anticamera/ftp/inverno/19%20Inverno.mp3

    Nessun Commento »

    18 dicembre 2006

    le modelle e la legge

    leggo sui giornali
    http://archivio.corriere.it/archiveDocumentServlet.jsp?url=/documenti_globnet/corsera/2006/12/co_9_061217153.xml
    che stanno per essere varate delle norme legislative per regolamentare il mondo delle modelle.
    mi sembra tutto una follia senza senso.
    tutta una accozzaglia di luoghi comuni fatta solo per procurarsi un demagogico consenso.
    riporto qui le regole una per una e quello che ne penso io:
    -“non potranno sfilare modelle sotto i sedici anni”. perfetto. benissimo, non ci sono problemi. e cosa facciamo allora con i bambini di sei anni che sfilano e fanno le fotografie? lo sanno o non lo sanno che a firenze durante il pitti bambino ci sono le sfilate fatte con i bambini? e le campagne pubblicitarie, sempre fatte usando i bambini? è possibile far sfilare un bambino di 10 anni ma una modella di sedici no? dove è il senso?
    -“il nuovo modello di bellezza sarà sano, generoso e mediterraneo”. la legge ci deve dire qual’è il nuovo modello di bellezza?!? ma siamo pazzi?!? qualcuno ha la sincera illusione che sia possibile imporre un modello di bellezza con una legge?!?!
    -“gli stilisti inseriscano taglie 46 e 48 nelle collezioni”. anche qui, uguale: la legge deve dire a uno stilista e ad una casa di moda cosa e come mettere in collezione?!?! è solo ed unicamente il mercato e le tendenze moda che possono dire cosa e come mettere in collezione! la legge ci deve dire cosa è legale e cosa non lo è, non cosa deve essere di moda. se così fosse perchè non lo facciamo anche, chessò, per la musica: quest’anno la legge dice che bisogna ascoltare il tango!
    -“le modelle dovranna presentare l’indice di massa corporea, che non deve superare il 18″. in base a questa regola una modella come kate moss http://www.corriere.it/Primo_Piano/Cronache/2006/12_Dicembre/02/bmi_celebrita.shtml non potrebbe sfilare. la modella più importante e pagata. sarebbe come dire che schumacher non potrebbe correre in formula uno perchè va troppo veloce ed è pericoloso.

    credetemi, sono tutte follie, tutte cazzate, tutto fumo buttato in faccia per non far vedere i veri problemi.
    le modelle dovrebbero portare il certificato di massa corporea?!?! ma se quando ci sono le sfilate sono tutte abusivamente in italia! e abusivamente lavorano, senza alcuna vaga regolamentazione.
    e facilissimo occuparsi di queste cose facendo bella figura.
    perchè non si leggono le prime cento pagine di gomorra e vedono come funziona il sistema della moda in italia?!?
    fumo, solo fumo negli occhi…

    Nessun Commento »

    14 dicembre 2006

    gomorra

    in questo viaggio in sud africa mi sono sparato (il verbo non è casuale…) il libro di roberto saviano “gomorra”.
    cazzo che mazzata!
    e bravo, bravissimo roberto.
    con una scrittura senza orpelli e senza fronzoli inutili parla e denuncia il “sistema” camorra nel napoletano.
    facendo nomi e cognomi.
    non mi stupisce che gli abbiano affidato una scorta. quello che mi stupisce è che sia ancora vivo.
    per natale, evitate di spendere soldi in inutili cazzate, comprate questo libro. anche se non lo leggerete. roberto merita come minimo di avere successo e guadagnare dei soldi.
    bravissimo, grande roberto. direi un eroe.
    purtroppo è veramente un eroe. purtroppo.
    perchè, cose disse qualcuno, beata la nazione che non ha bisogno di eroi.
    noi ne abbiamo ancora bisogno…

    Nessun Commento »

    12 dicembre 2006

    volando sull’africa

    se hai trovato le risposte alle tue domande probabilmente non erano le domande giuste…

    Nessun Commento »

    12 dicembre 2006

    notizie tecniche

    faccio il fotografo (ma va?) ma quasi mai in questo blog parlo di fotografia. magari chi qui mi viene a leggere vorrebbe conoscere notizie tecniche, con cosa scatto, come, usando quali materiali e quali macchine fotografiche.
    volevo quindi scrivere adesso di queste cose.
    ma non so cosa scrivere, non ho nulla da scrivere sull’argomento.
    non c’e’ veramente nulla degno di interese e di nota.
    troppo spesso sento parlare in giro su argomenti tecnici da assistenti o fotografi. l’assitente con il quale sono qui a cape town era molto invidioso dell’hasselblad digitale con la quale sono venuto a fare il lavoro e avrebbe voluto avere il tempo affinche’ io gliela prestassi per fare un test.
    ho sentito cosi’ spesso fotografi o assistenti parlare di un’ottica della canon tanto migliore di quella della nikon, o il contrario.
    tutte cazzate.
    tutte cose assolutamente e completamente inutili.
    e non solo tali, ma io penso spesso fuorvianti, distraenti dai veri obiettivi: uno si illude che avendo la macchina tal dei tali, l’obiettivo tal dei tali, il flash tal dei tali, tutto sara’ migliore.
    assolutamente cazzate.
    e’ come pensare che un cibo sara’ migliore se fatto in una pentola tal dei tali.
    la pentola e’ importante, molto importante, ma non e’ il cibo che ci cuocerai dentro.
    il mezzo deve essere funzionale al messaggio, non il contrario.
    io uso quello che di meglio offre il mercato, ma solo una cosa serve per fare migliori fotografie: un’idea, un progetto e cultura dell’immagine.
    non pensate di comprare un obiettivo super luminoso in piu’, con quei soldi comprateci dei libri di autori da cui imparare qualcosa…

    1 Commento »

    12 dicembre 2006

    primavera

    sono ancora a cape town.
    e qui e’ primavera…
    ogni volta questa cosa mi sconvolge, perche’ venire qui, dall’altra parte del mondo rispetto a noi non e’ solo questione di andare al caldo, come se si andasse ai caraibi o alle maldive, ma e’ un cambiamento radicale pazzesco: qui stanno sbocciando le rose, allungandosi le lavande, maturando l’uva…
    ho gia’ praticamente finito il lavoro. sono venuto fino qui per fare 3 fotografie. dico tre.
    a volte se ci penso bene tutto questo e’ pazzesco, tutto questo sbattersi, spostarsi da una parte dell’altra del mondo per cosa? fare belle fotografie, per fare belle campagne pubblicitarie, per vendere piu’ prodotti…ovviamente se la cosa la si vede dall’interno del processo lavorativo ha un suo senso, ma se ci si astrae e si guarda tutto da lontano, e’ facile perdere il senso del tutto.
    ogni volta che leggo che quest’anno il PIL di una certa nazione e’ cresciuto solo del 2 per cento e la cosa viene vista come un disastro mi chiedo dove sia la ragionevolezza. e’ gia’ tutto pieno, c’e’ gia’ tanto, come puo’ esserci di piu’? lo sapete che abbiamo avuto difficolta’ a venire qui a cape town perche’ non trovavamo assolutamente posto sugli aerei e negli alberghi? tutti voli pieni, in tutte le classi. non e’ il mio un discorso meramente ecologista, e’ piu’ ampio, sull’esigenza istintiva e naturale dell’uomo di fare sempre di piu’.
    l’impero romano che vuole estendersi fino nell’asia, gli spagnoli che vogliono varcare le colonne d’ercole per cercare nuove terre…andare lontano…lontano, ma lontano da dove?

    Nessun Commento »

    10 dicembre 2006

    this is you

    un bel post scritto da un amico merita una segnalazione:
    http://www.thisisyou.info/blog/?p=128#respond

    Nessun Commento »

    8 dicembre 2006

    eccomi qui

    per l’appunto, eccomi qui.
    sono stato bello incasinato in questo periodo.
    bello incasinato?
    super incasinato!
    è stato un periodo veramente di gran lavoro.
    e non ho avuto mai tempo di passare di qui e scrivere le mie quattro cazzate che ogni tanto mi viene la voglia di scrivere.
    ma sta per succedere per l’ennesima volta quello che spesso succede: parto.
    e quindi finalmente troverò forse il tempo di scrivere ma soprattutto di leggere.
    e dove vado?
    dove che volete che vada, sempre nello stesso posto…
    una volta mi chiedevano: “ma perchè vai sempre a scattare a cape town?”
    da un po’ di tempo mi chiedono “ma che cazzo vai a fare sempre a milano?!?”
    insomma, sono alla malpensa, tra mezz’ora ho il volo milano zurigo, poi zurigo johannesburg e poi finalmente cape town.
    lascio il quasi inverno per la quasi estate.
    e dal fondo della sale si sente un grido: “ah benedusi, ma vaffanculo!”

    Nessun Commento »