MY BEST POST

COMMENTI RECENTI

  • luglio 2017
  • maggio 2017
  • aprile 2017
  • marzo 2017
  • febbraio 2017
  • dicembre 2016
  • novembre 2016
  • ottobre 2016
  • settembre 2016
  • luglio 2016
  • maggio 2016
  • aprile 2016
  • marzo 2016
  • febbraio 2016
  • gennaio 2016
  • dicembre 2015
  • novembre 2015
  • ottobre 2015
  • settembre 2015
  • agosto 2015
  • luglio 2015
  • giugno 2015
  • maggio 2015
  • aprile 2015
  • marzo 2015
  • febbraio 2015
  • gennaio 2015
  • dicembre 2014
  • novembre 2014
  • ottobre 2014
  • settembre 2014
  • agosto 2014
  • luglio 2014
  • giugno 2014
  • maggio 2014
  • aprile 2014
  • marzo 2014
  • febbraio 2014
  • gennaio 2014
  • dicembre 2013
  • novembre 2013
  • ottobre 2013
  • settembre 2013
  • agosto 2013
  • luglio 2013
  • giugno 2013
  • maggio 2013
  • aprile 2013
  • marzo 2013
  • febbraio 2013
  • gennaio 2013
  • dicembre 2012
  • novembre 2012
  • ottobre 2012
  • settembre 2012
  • agosto 2012
  • luglio 2012
  • giugno 2012
  • maggio 2012
  • aprile 2012
  • marzo 2012
  • febbraio 2012
  • gennaio 2012
  • dicembre 2011
  • novembre 2011
  • ottobre 2011
  • settembre 2011
  • agosto 2011
  • luglio 2011
  • giugno 2011
  • maggio 2011
  • aprile 2011
  • marzo 2011
  • febbraio 2011
  • gennaio 2011
  • dicembre 2010
  • novembre 2010
  • ottobre 2010
  • settembre 2010
  • agosto 2010
  • luglio 2010
  • giugno 2010
  • maggio 2010
  • aprile 2010
  • marzo 2010
  • febbraio 2010
  • gennaio 2010
  • dicembre 2009
  • novembre 2009
  • ottobre 2009
  • settembre 2009
  • agosto 2009
  • luglio 2009
  • giugno 2009
  • maggio 2009
  • aprile 2009
  • marzo 2009
  • febbraio 2009
  • gennaio 2009
  • dicembre 2008
  • novembre 2008
  • ottobre 2008
  • settembre 2008
  • agosto 2008
  • luglio 2008
  • giugno 2008
  • maggio 2008
  • aprile 2008
  • marzo 2008
  • febbraio 2008
  • gennaio 2008
  • dicembre 2007
  • novembre 2007
  • ottobre 2007
  • settembre 2007
  • agosto 2007
  • luglio 2007
  • giugno 2007
  • maggio 2007
  • aprile 2007
  • marzo 2007
  • febbraio 2007
  • gennaio 2007
  • dicembre 2006
  • novembre 2006
  • ottobre 2006
  • settembre 2006
  • agosto 2006
  • luglio 2006
  • giugno 2006
  • maggio 2006
  • aprile 2006
  • marzo 2006
  • febbraio 2006
  • gennaio 2006
  • dicembre 2005
  • novembre 2005
  • ottobre 2005
  • settembre 2005
  • agosto 2005
  • luglio 2005
  • giugno 2005
  • maggio 2005
  • aprile 2005
  • marzo 2005
  • febbraio 2005
  • gennaio 2005
  • dicembre 2004
  • novembre 2004
  • ottobre 2004
  • settembre 2004
  • agosto 2004
  • luglio 2004
  • giugno 2004
  • maggio 2004
  • aprile 2004
  • marzo 2004
  • febbraio 2004
  • gennaio 2004
  • dicembre 2003
  • novembre 2003
  • ottobre 2003
  • settembre 2003
  • agosto 2003
  • luglio 2003
  • giugno 2003
  • maggio 2003
  • aprile 2003
  • marzo 2003
  • 29 agosto 2008

    vacanze

    ogni anno ad arles (provenza, francia) si tiene un bellissimo festival della fotografia http://www.rencontres-arles.com/arl/C.aspx?VP3=Renderer_VPage quando posso ci vado, ed è sempre un gran piacere.
    ci sono stato questo agosto, ed era ancora meglio delle ultime volte.
    tanto per dire il rispetto e l’amore con la quale la fotografia viene trattata, qui sopra la location di una mostra di lindbergh: una chiesa! sconsacrata, ma sempre chiesa era…
    ho visto tante mostre e tanti fotografi.
    dovessi dire chi mi è piaciuto di più direi pieter hugo, che ha mostrato un reportage fatto in africa meraviglioso, dove dei ragazzi di colore tengono “addomesticati” delle bestie stranissime, antiche e moderne nello stesso tempo.
    veramente bellissimo lavoro. pieter è sudafricano, e il suo lavoro lo potete vedere qui http://www.pieterhugo.com/.

    un po’ di informazioni turistico/gastronomiche:
    l’albergo dove stare ad arles è sicuramente il nord pinus, uno dei più alberghi più belli al mondo. http://www.nord-pinus.com/
    per mangiare due scelte.
    la prima un ristorante “importante”, una stella michelin. si chiama “l’atelier” http://www.rabanel.com/
    cucina creativa e moderna, ma fortemente legata al territorio e alla tradizione. insomma si mangiano le schiumette che sono tanto di moda, ma si mangia molto molto bene.
    come dicono appena ci si siede, più che mangiare si fa un viaggio.
    obbligatorio prenotare, sempre pienissimo.
    proprio affianco, sempre dello stesso proprietario e chef, la depandance bistrot del blasonato ristorante affianco.
    si chiama “a cotè” http://www.bistro-acote.com/
    è altrettanto buono, molto più veloce, easy e tradizionale.

    mi ero portato parecchi libri da leggere, forse più di umberto eco quando va in vacanza. come minimo avrei dovuto affrontare almeno l’ultimo simenon, se non altro per il posto nel quale mi trovavo.
    ma in provenza arrivano i giornali italiani come e più che a milano, e li leggevo come e più che a milano.
    ho solo finito il libro di frank mc.court “che paese l’america!”, che è il seguito del celebre “le ceneri di angela”. molto bello.

    per finire e a proposito di italiani, vorrei che qualcuno mi spiegasse uno dei grandi misteri di questi tempi: in ogni luogo della terra ci sono turisti italiani.
    ma guardate che è pazzesco!
    ad arles? solo italiani
    siete mai stati a new york? siete mai stati all’apple store di new york? solo italiani
    a londra?!?! solo italiani!
    ad ibiza? solo italiani
    a formentera? solo italiani
    in grecia? solo italiani?
    nei caicchi in turchia? solo italiani
    a parigi?!?! solo ed unicamente italiani
    in kenia?!?! solo italiani
    in irlanda? solo italiani
    potrei continuare all’infinito
    perchè?
    cosa ci fanno tutti ‘sti italiani in giro per il mondo?

    va be’, si ricomincia…
    buon nuovo anno a tutti

    61 Commenti »

    5 agosto 2008

    buona estate

    stravolgendo tutto, improvvisando tutto, rimettendo tutto in discussione.
    la determinazione che porta all’annullamento.
    il vuoto pneumatico dato dal tutto improvvisamente pieno.
    si viaggia nella nebbia invernale, soffocati da folate di vento caldo.
    leggere, ascoltare…integrarsi come olio nell’acqua.
    “amo le fotografie bianco e nero!”
    “credo in Dio, ma alla mia maniera, non credo nella chiesa!”
    “mi piacerebbe fare qualcosa di creativo!”
    “studio marketing!”
    “mi piacerebbe farmi un tatuaggetto sulla caviglia!”
    ma vaffanculo.
    http://www.benedusi.it/portfolio/albums/anticamera/ftp/piero_ciampi/Adius.mp3

    e se, clamorosamente, l’unico coglione fossi io?

    buona estate, stronzetti.
    buona estate, settimio benedusi

    36 Commenti »