WWW.BENEDUSI.IT

I MIEI POST PREFERITI

COMMENTI RECENTI

archive

  • Maggio 2019
  • Gennaio 2019
  • Novembre 2018
  • Settembre 2018
  • Agosto 2018
  • Giugno 2018
  • Aprile 2018
  • Febbraio 2018
  • Gennaio 2018
  • Dicembre 2017
  • Novembre 2017
  • Settembre 2017
  • Agosto 2017
  • Luglio 2017
  • Maggio 2017
  • Aprile 2017
  • Marzo 2017
  • Febbraio 2017
  • Dicembre 2016
  • Novembre 2016
  • Ottobre 2016
  • Settembre 2016
  • Luglio 2016
  • Maggio 2016
  • Aprile 2016
  • Marzo 2016
  • Febbraio 2016
  • Gennaio 2016
  • Dicembre 2015
  • Novembre 2015
  • Ottobre 2015
  • Settembre 2015
  • Agosto 2015
  • Luglio 2015
  • Giugno 2015
  • Maggio 2015
  • Aprile 2015
  • Marzo 2015
  • Febbraio 2015
  • Gennaio 2015
  • Dicembre 2014
  • Novembre 2014
  • Ottobre 2014
  • Settembre 2014
  • Agosto 2014
  • Luglio 2014
  • Giugno 2014
  • Maggio 2014
  • Aprile 2014
  • Marzo 2014
  • Febbraio 2014
  • Gennaio 2014
  • Dicembre 2013
  • Novembre 2013
  • Ottobre 2013
  • Settembre 2013
  • Agosto 2013
  • Luglio 2013
  • Giugno 2013
  • Maggio 2013
  • Aprile 2013
  • Marzo 2013
  • Febbraio 2013
  • Gennaio 2013
  • Dicembre 2012
  • Novembre 2012
  • Ottobre 2012
  • Settembre 2012
  • Agosto 2012
  • Luglio 2012
  • Giugno 2012
  • Maggio 2012
  • Aprile 2012
  • Marzo 2012
  • Febbraio 2012
  • Gennaio 2012
  • Dicembre 2011
  • Novembre 2011
  • Ottobre 2011
  • Settembre 2011
  • Agosto 2011
  • Luglio 2011
  • Giugno 2011
  • Maggio 2011
  • Aprile 2011
  • Marzo 2011
  • Febbraio 2011
  • Gennaio 2011
  • Dicembre 2010
  • Novembre 2010
  • Ottobre 2010
  • Settembre 2010
  • Agosto 2010
  • Luglio 2010
  • Giugno 2010
  • Maggio 2010
  • Aprile 2010
  • Marzo 2010
  • Febbraio 2010
  • Gennaio 2010
  • Dicembre 2009
  • Novembre 2009
  • Ottobre 2009
  • Settembre 2009
  • Agosto 2009
  • Luglio 2009
  • Giugno 2009
  • Maggio 2009
  • Aprile 2009
  • Marzo 2009
  • Febbraio 2009
  • Gennaio 2009
  • Dicembre 2008
  • Novembre 2008
  • Ottobre 2008
  • Settembre 2008
  • Agosto 2008
  • Luglio 2008
  • Giugno 2008
  • Maggio 2008
  • Aprile 2008
  • Marzo 2008
  • Febbraio 2008
  • Gennaio 2008
  • Dicembre 2007
  • Novembre 2007
  • Ottobre 2007
  • Settembre 2007
  • Agosto 2007
  • Luglio 2007
  • Giugno 2007
  • Maggio 2007
  • Aprile 2007
  • Marzo 2007
  • Febbraio 2007
  • Gennaio 2007
  • Dicembre 2006
  • Novembre 2006
  • Ottobre 2006
  • Settembre 2006
  • Agosto 2006
  • Luglio 2006
  • Giugno 2006
  • Maggio 2006
  • Aprile 2006
  • Marzo 2006
  • Febbraio 2006
  • Gennaio 2006
  • Dicembre 2005
  • Novembre 2005
  • Ottobre 2005
  • Settembre 2005
  • Agosto 2005
  • Luglio 2005
  • Giugno 2005
  • Maggio 2005
  • Aprile 2005
  • Marzo 2005
  • Febbraio 2005
  • Gennaio 2005
  • Dicembre 2004
  • Novembre 2004
  • Ottobre 2004
  • Settembre 2004
  • Agosto 2004
  • Luglio 2004
  • Giugno 2004
  • Maggio 2004
  • Aprile 2004
  • Marzo 2004
  • Febbraio 2004
  • Gennaio 2004
  • Dicembre 2003
  • Novembre 2003
  • Ottobre 2003
  • Settembre 2003
  • Agosto 2003
  • Luglio 2003
  • Giugno 2003
  • Maggio 2003
  • Aprile 2003
  • Marzo 2003
  • 29 Settembre 2008

    italia’s next top model

    tomorrow night, tuesday, the program italia’s next top model will start. here i declare, i will also take part. in line with the saying that television is like shit, one has to do it and not watch it, i will not be able to watch myself. in fact i will be on the olbia-genova ferry, coming back from a job. how did i go?

    84 Comments »

    22 Settembre 2008

    instructions in case the line falls

    i have to admit i like small things. everyday behaviour. i would say, in a courtly way, i’m more interested in the microscopic rather than the macroscopic. there are those who in their own right are occupied and worried about world famine, the problem of the extinction of the seals of papagiunea and the dwarf macacos of the borneo jungle… perfect. i would like to contribute to other problems, much smaller, but lets admit far easier to solve. i have a proposal to solve a tiny/huge problem. this: we all speak through the cell phone, nowadays almost nobody uses the landline. very well. the problem is that very often the line falls. it happens if we are discussing something important, when your friends was telling you about details about a big night out, so you phone each other immediately. and here is the problem. i call, he call, and the lines are engaged. then he calls and i call. and the lines are engaged. so we both think ”i wait for a while, and then i call again. and the lines are engaged. so we both think ”i wait longer, then i call again”. so we both think “i call immediately”. and the lines are engaged. a real hell! didn’t it happen to you also? therefore here is a rule to solve the problem: simple, the one who phoned first, calls again. the other waits. ok? let’s start a gigantic word of mouth, and this rule unfortunately will not save the seals but will it surely save our phone calls? the small photo here above is not about this post, but it has to do a lot: i took it here in milan in a place where the stop sign has not been repainted after retarring. here too someone has thought how to solve a small big problem by himself…..

    16 Comments »

    18 Settembre 2008

    alitalia

    but what will happen with my millemiglia miles?

    56 Comments »

    7 Settembre 2008

    things in prospective

    there is a young priest that goes to the bishop and asks if he can smoke while praying. the indignant bishop answers him he absolutely can’t, one can’t smoke while doing something so important like praying. the young priest in low spirit goes back to the convent where he finds an old priest smoking peacefully while praying. “i’m sorry brother, but you can’t smoke while praying, i just asked the bishop, and he prohibited me!” “dear brother, i also asked the bishop and he allowed me” “he allowed you!?! how come he allowed you and not me?” “i don’t know, i only know that i went to the bishop and asked him if i could pray while smoking. and he told me that praying could be done and has to be done in every moment!”

    36 Comments »

    5 Settembre 2008

    recitative

    Men without fault, half god living in silver castles you touched the apogees with glory, us who call for pity we are the drugged ones. Trespassing the boundaries of the inhuman we learnt in advance the skunk that ends every desired dream: may pity not be a shame for you. Bankers, grocers, notaries, with obese bellies and sweaty hands with hearts in the shape of money-box us who call for pity were corrupted. We sailed on fragile vessels to face the storm of the world and we had eyes too beautiful: may pity not be left in your pocket. Elected judges, men of law us who dance in your dreams we still are the human distressed flock of those who died with a lump in the throat. How many innocent you bounded to the horrendous agony deciding their fate and how just you think is a sentence commanding death? Men whose pity is inconvenient always unaccepting common destiny, during the nights of november, you go at the feeble light of the stars to spy the death and the wind, inside the cemeteries, move the graves placing them close as if it were a never ending domino. Men, that the already belated regret of never having had any pity doesn’t strike at the last minute and the breathing doesn’t become a wheeze: know that death keeps an eye while you rejoice in the meadows or in between lime walls, like a peasant watches the wheat grow until is ripe for the sickle. Fabrizio De Andrè

    No Comments »