31 gennaio 2009

la crisi

un amico art director mi ha proposto tempo fa un lavoro al quale alla fine ho rinunciato perché l’offerta economica del cliente era non solo irrisoria ma addirittura offensiva.
l’amico art director mi ha mandato ora una mail, dalla quale ho estrapolato una parte:

“caro settimio, ti faccio le mie scuse per il ritardo accumulato nell’attesa di notizie dopo la mia proposta all’azienda xxx.

Se ti dicessi cosa hanno speso per la produzione non mi crederesti mai.

Il problema, oltre al tempo perso che investo io, nel farmi promotore di idee e progetti nei confronti di queste aziende, è che faccio una pessima figura con professionisti e amici che ne perdono altrettanto per aiutarmi a costruire produzioni professionali e serie.

Oltre a ciò è evidente che in giro c’è gente disposta a svendere lavoretti da dilettanti allo sbaraglio passandoli per onesti e creativi lavori di professionisti, creando confusione nel mercato e spazzatura nella comunicazione.

Diciamo che è la crisi.”

35 Commenti »

29 gennaio 2009

benedusi’s quote

41 Commenti »

26 gennaio 2009

photoshop

mentre le fanciulle dei calendari dicono che loro foto non sono ritoccate con photoshop, viene fuori che anche le foto di guerra sono ritoccate con photoshop…
grazie a “fotoreporter professionisti associati”
http://www.fotogiornalisti.eu/fpa/newsDett.asp?Id=95&mese=&anno=&search=

14 Commenti »

21 gennaio 2009

barack obama president

“vedi nipotino mio, in quei giorni, il 21 gennaio del 2009, mentre un certo villari, che tu non hai la più vaga idea chi sia, teneva in stallo la politica italiana per stare incollato alla poltrona di una cosa, che tu non sai cosa sia e io non lo sapevo neanche allora cosa fosse e cosa servisse, e cioè la commissione di vigilanza rai…insomma mentre in italia succedeva anche questo, in quel giorno eleggevano il senatore barack obama presidente degli stati uniti d’america. ti ho tenuto, cara nipotina mia, la prima pagina del corriere, affinchè tu possa ricordarti di quello storico giorno”

9 Commenti »

17 gennaio 2009

mura spagnole porta romana milano

vi hanno ben rotto i coglioni tutte ‘ste foto qui sotto, eh?!

allora, andiamo con ordine:
nell’ottobre del 2006, più di due anni fa quindi, scrissi su questo stesso blog di uno scandalo che stava nascendo davanti ai miei occhi http://www.benedusi.it/blog.php?post=398&Form_anno=2006&Form_mese=10
per farla breve: il comune di milano diede in concessione l’utilizzo degli spazi lungo le mura spagnole (in porta romana qui a milano) per mettere dei cartelloni pubblicitari, i così detti “sei per tre”.
allora sul mio blog non avevo ancora la possibilità di mettere i commenti, ma mi arrivarono molte mai e venne fatto (non da me) una petizione on line http://www.PetitionOnline.com/milAno/petition.html
mille erano le follie di tutta l’operazione, la più macroscopica forse era il fatto che la porta romana (anch’essa bella impacchettata dalla pubblicità) era stata da pochissimi mesi totalmente ristrutturata: non solo quindi non aveva bisogno di alcun intervento ma veniva anche tolta alla nostra visione nel suo rinnovato splendore.

sono passati più di due anni, e la mia incazzatura è aumentata giorno dopo giorno.
devo controllare le dita delle mie manine perchè sto per correre il rischio di scrivere delle cose di cui potrei pentirmi…
stiamo calmi.
un respirone.

in tutto questo tempo non ho mai, dico MAI, visto qualcuno lavorare a ‘ste cavolo di mura spagnole.
potrei essermi distratto e non essere passato quando gli operai lavoravano. difficile (ci passo davanti tutti i giorni…) ma possibile.
il fatto però che ad oggi, come testimonia la fotografia qui sopra e dopo più di due anni dall’inizio della posa dei “sei per tre”, debbano ancora finire di montare le impalcature non vi sembra un pochino strano?

ho misurato la lunghezza delle mura, sono 160 metri. centossessanta metri. lo potete verificare voi stessi dalla fotina qui sopra, rapportandole alle automobili.
e vengono dati spazi pubblicitari (che sono, come da carrellata qui sotto, come minimo 60) per più di due anni per ristrutturare 160 metri di mura?
ma non basterebbe fare un semplice calcolo commerciale del valore di quegli spazi per verificare che sarebbe sicuramente sproporzionato ai lavori (eventualmente) fatti?!?

vedere tutti i santi giorni questo scandalo e l’infilata infinita di manifestoni pubblicitari in mezzo alle aiuole mi fa incazzare non sapete quanto.
e non solo per l’obbrobrio estetico della cosa o per il segnale di pessima amministrazione ma anche e soprattutto per l’evidente anestetizzazione di tutti.
tutti passano e guardano e non dicono nulla.
mi fa anche pensare, io sempre più cinico, che non esistono bravi e cattivi, destra e sinistra.
esistono solo ed unicamente interessi.
in questo caso non è uscito nessuno scandalo e nessun casino, evidentemente, solo perchè non c’è, chessò, un’altra concessionaria di pubblicità che avrebbe avuto interesse a sollevare della polemica.
come faccio a ritenere veri e puri coloro i quali si indignano/protestano/accusano… per i bambini dell’india meridionale/lo smaltimento dei rifiuti/il riscaldamento globale…quando nessuno dice niente per una cosa così grave che è proprio di fronte ai nostri occhi?!?
ma non vi fa incazzare che qualcuno rubando il nostro sguardo si sia arricchito, sia andato in vacanza alle maldive, abbia comprato le pellicce alla moglie…non vi sentite presi per il culo?

poveri stronzi noi non possiamo proprio fare nulla ma, lungi da me fare il capopolo e il grillo de noiartri, una una piccola cosa, cazzo!, vorrei che voi la facesse.
che vi alzaste in piedi.
qui sotto.
scrivendo il vostro nome e cosa cazzo volete qui sotto.
nulla più. tutte le altre proposte che mi vengono in mente temo siano illegali e contrarie alla mia pigrizia…

26 Commenti »

17 gennaio 2009

mura spagnole porta romana milano

vi hanno ben rotto i coglioni tutte ‘ste foto qui sotto, eh?!

allora, andiamo con ordine:
nell’ottobre del 2006, più di due anni fa quindi, scrissi su questo stesso blog di uno scandalo che stava nascendo davanti ai miei occhi http://www.benedusi.it/blog.php?post=398&Form_anno=2006&Form_mese=10
per farla breve: il comune di milano diede in concessione l’utilizzo degli spazi lungo le mura spagnole (in porta romana qui a milano) per mettere dei cartelloni pubblicitari, i così detti “sei per tre”.
allora sul mio blog non avevo ancora la possibilità di mettere i commenti, ma mi arrivarono molte mai e venne fatto (non da me) una petizione on line http://www.PetitionOnline.com/milAno/petition.html
mille erano le follie di tutta l’operazione, la più macroscopica forse era il fatto che la porta romana (anch’essa bella impacchettata dalla pubblicità) era stata da pochissimi mesi totalmente ristrutturata: non solo quindi non aveva bisogno di alcun intervento ma veniva anche tolta alla nostra visione nel suo rinnovato splendore.

sono passati più di due anni, e la mia incazzatura è aumentata giorno dopo giorno.
devo controllare le dita delle mie manine perchè sto per correre il rischio di scrivere delle cose di cui potrei pentirmi…
stiamo calmi.
un respirone.

in tutto questo tempo non ho mai, dico MAI, visto qualcuno lavorare a ‘ste cavolo di mura spagnole.
potrei essermi distratto e non essere passato quando gli operai lavoravano. difficile (ci passo davanti tutti i giorni…) ma possibile.
il fatto però che ad oggi, come testimonia la fotografia qui sopra e dopo più di due anni dall’inizio della posa dei “sei per tre”, debbano ancora finire di montare le impalcature non vi sembra un pochino strano?

ho misurato la lunghezza delle mura, sono 160 metri. centossessanta metri. lo potete verificare voi stessi dalla fotina qui sopra, rapportandole alle automobili.
e vengono dati spazi pubblicitari (che sono, come da carrellata qui sotto, come minimo 60) per più di due anni per ristrutturare 160 metri di mura?
ma non basterebbe fare un semplice calcolo commerciale del valore di quegli spazi per verificare che sarebbe sicuramente sproporzionato ai lavori (eventualmente) fatti?!?

vedere tutti i santi giorni questo scandalo e l’infilata infinita di manifestoni pubblicitari in mezzo alle aiuole mi fa incazzare non sapete quanto.
e non solo per l’obbrobrio estetico della cosa o per il segnale di pessima amministrazione ma anche e soprattutto per l’evidente anestetizzazione di tutti.
tutti passano e guardano e non dicono nulla.
mi fa anche pensare, io sempre più cinico, che non esistono bravi e cattivi, destra e sinistra.
esistono solo ed unicamente interessi.
in questo caso non è uscito nessuno scandalo e nessun casino, evidentemente, solo perchè non c’è, chessò, un’altra concessionaria di pubblicità che avrebbe avuto interesse a sollevare della polemica.
come faccio a ritenere veri e puri coloro i quali si indignano/protestano/accusano… per i bambini dell’india meridionale/lo smaltimento dei rifiuti/il riscaldamento globale…quando nessuno dice niente per una cosa così grave che è proprio di fronte ai nostri occhi?!?
ma non vi fa incazzare che qualcuno rubando il nostro sguardo si sia arricchito, sia andato in vacanza alle maldive, abbia comprato le pellicce alla moglie…non vi sentite presi per il culo?

poveri stronzi noi non possiamo proprio fare nulla ma, lungi da me fare il capopolo e il grillo de noiartri, una una piccola cosa, cazzo!, vorrei che voi la facesse.
che vi alzaste in piedi.
qui sotto.
scrivendo il vostro nome e cosa cazzo volete qui sotto.
nulla più. tutte le altre proposte che mi vengono in mente temo siano illegali e contrarie alla mia pigrizia…

35 Commenti »

17 gennaio 2009

mura spagnole milano 67

Nessun Commento »

17 gennaio 2009

mura spagnole milano 68

Nessun Commento »

17 gennaio 2009

mura spagnole milano 69

Nessun Commento »

17 gennaio 2009

mura spagnole milano 70

Nessun Commento »