29 luglio 2010

BIANCA BALTI ON SETTE MAGAZINE COVER

3 Commenti »

27 luglio 2010

TPW: THE FINAL CUT

finita la settimana del tpw. molto difficile scrivere di questa esperienza. dico solo che è una cosa che tutti dovrebbero fare, anche e soprattutto quelli che non fanno i fotografi.

non si parla infatti di fotografia neanche un secondo, si parla per giorni e per venti ore al giorno di come raccontare sè stessi in maniera trasparente e magari sincera, di come percorrere quel cammino sull’orlo dell’abisso che ci porta forse ad abbattere il muro che ci impedisce di volare.

avrei mille cose da raccontare, mille frasi (marmo, ddc, d, b, m…), mille parole, mille risate, mille lacrime. difficile però, impossibile. meglio forse lasciare spazio alle parole di toni, che ci ha onorato della sua presenza. o al racconto di francesca.

molto meglio però forse lasciare spazio alle immagini dei miei “sette tizi capitali”, i miei sette meravigliosi studenti (bisogna amarli gli studenti, affinchè scatti l’empatia…) che hanno fatto sette progetti tutti stupendi.

lasciamo spazio alle loro immagini:

11 Commenti »

25 luglio 2010

THE ROAD COMING BACK FROM TPW

all done with iphone

4 Commenti »

22 luglio 2010

ON TPW

no morto, vivo stop
in pieno TPW stop
senza alcuna connessione stop
pezzo della settimana “winter call” di kula shaker stop
frase della settimana del sicilianissimo calogero “per essere perfetta ti manca solo un difetto: me” stop
a pallavolo stiamo perdendo stop
fotine, ritocco e testo fatto tutto con iphone da un centimetro quadrato dove prende stop
lacrime e sangue stop

5 Commenti »

11 luglio 2010

SETTIMIO BENEDUSI, COLLAUDATORE DI ATTIMI

“io sono sempre stata come sono anche quando non ero come sono e non saprà nessuno come sono perché non sono solo come sono”

patrizia valduga

14 Commenti »

9 luglio 2010

STRIKE!

questo blog aderisce allo sciopero dei mezzi di informazione contro la legge bavaglio. (tanto non avevo un belino da dire…)

2 Commenti »

7 luglio 2010

PREMIO CANON GIOVANI FOTOGRAFI

una delle poche, serie e concrete possibilità per un giovane fotografo per farsi notare: il premio giovani fotografi canon, realizzato con la collaborazione dello spazio forma di milano.

si vince non solo vil denaro, ma una meravigliosa visibilità.

la giuria, quasi tutta di grande qualità, fa in maniera tale che il giudizio sia autorevole ed equilibrato. i giurati infatti sono: il regista pubblicitario francesco nencini, la direttrice di 24 magazine fernanda roggero, la photo editor di marie claire emanuela mirebelli, il direttore generale della triennale andrea cancellato e il vincitore del premio canon andrea frazzetta, il tutto sotto l’autorevole presidenza di denis curti.

questa la prestigiosa giuria. ho scritto “quasi tutta” perchè in verità mancherebbe un giurato, tal settimio benedusi. gli altri sono persone serie e incorruttibili. lui no! si fa corrompere per un tozzo di pane, per un libro già letto, per un vecchio film su un DVD rigato, per un LP per il quale è impossibile trovare un lettore, per una musicassetta che già non funzionava nel 1985, per un rullino scaduto, per una gondola in marzapane, per una rondine di cristallo, per un buono per un tatuaggetto di un delfino su una caviglia, per un abbonamento a caccia&pesca, per la collezione completa dei DVD di amici, per…qualsiasi cosa!

quindi: partecipate, iscrivetevi numerosi, e corrompete (solo benedusi, però) 😉

3 Commenti »

5 luglio 2010

QUANTO GUADAGNA SETTIMIO BENEDUSI?

dalle statistiche del mio sito, una strana richiesta in arrivo (guarda un po’!) da genova:

===========================================================

e poi un’altra cosa che non c’entra nulla ma che mi frulla da tempo in testa, e cioè quella di dare semplici consigli (non potendo più dare cattivi esempi, [figuriamoci se non posso dare cattivi esempi, era solo per citare la celebre canzone]).

spesso infatti penso che noi si voli alto dando consigli su questa professione molto intellettual/filosofici, cose tipo “conosci te stesso prima di fotografare un’altro“, insomma cagate così che saranno anche anche vere ma che stringistringi cosa caxxo vogliono dire?!?!

quindi, piccoli consigli per piccoli ma concreti obiettivi.

il problema che in testa ne avevo mille, ma me li sono scordati tutti!

conosci te stess…” no, non va bene.

ok, ne ho uno: MAI chiamare il cliente dopo la consegna del lavoro per chiedere “com’è andata? piaciuto?”. non si fa. non si deve fare. per un motivo semplice: se il lavoro è andato bene ed è piaciuto il cliente non vi chiamerà (nessuna buona, buona nuova) e quindi è inutile chiamarlo. se invece il lavoro non è andato bene il cliente sicuramente vi chiamerà, e quindi è inutile chiamarlo.

e poi è un po’ come dopo aver fatto l’amore, girarsi dalla parte di lei e guardandola negli occhi sussurrare: “piaciuto???”. non si fa. punto.

8 Commenti »

2 luglio 2010

KIDS ADVERTISING

su vogue bambini questo mese e in giro in pubblicità la mia nuova campagna MISS BLUMARINE:

altre immagini dallo stesso servizio, realizzate sull’ orient express, per dare un’ambientazione raffinata ed elegante, in coerenza con il brand:

per lo stesso gruppo ma per il brand PARROT, un’altro servizio fatto in un fantastico college fuori londra, con l’intento di far vivere ai giovani modelli i piaceri della lettura:

last but not least, per il brand Ki6 lo scatto realizzato (no photoshop!) in una celeberrima location usata in passato per una celeberrima copertina

8 Commenti »