WWW.BENEDUSI.IT

I MIEI POST PREFERITI

COMMENTI RECENTI

archivio

  • settembre 2018
  • agosto 2018
  • giugno 2018
  • aprile 2018
  • febbraio 2018
  • gennaio 2018
  • dicembre 2017
  • novembre 2017
  • settembre 2017
  • agosto 2017
  • luglio 2017
  • maggio 2017
  • aprile 2017
  • marzo 2017
  • febbraio 2017
  • dicembre 2016
  • novembre 2016
  • ottobre 2016
  • settembre 2016
  • luglio 2016
  • maggio 2016
  • aprile 2016
  • marzo 2016
  • febbraio 2016
  • gennaio 2016
  • dicembre 2015
  • novembre 2015
  • ottobre 2015
  • settembre 2015
  • agosto 2015
  • luglio 2015
  • giugno 2015
  • maggio 2015
  • aprile 2015
  • marzo 2015
  • febbraio 2015
  • gennaio 2015
  • dicembre 2014
  • novembre 2014
  • ottobre 2014
  • settembre 2014
  • agosto 2014
  • luglio 2014
  • giugno 2014
  • maggio 2014
  • aprile 2014
  • marzo 2014
  • febbraio 2014
  • gennaio 2014
  • dicembre 2013
  • novembre 2013
  • ottobre 2013
  • settembre 2013
  • agosto 2013
  • luglio 2013
  • giugno 2013
  • maggio 2013
  • aprile 2013
  • marzo 2013
  • febbraio 2013
  • gennaio 2013
  • dicembre 2012
  • novembre 2012
  • ottobre 2012
  • settembre 2012
  • agosto 2012
  • luglio 2012
  • giugno 2012
  • maggio 2012
  • aprile 2012
  • marzo 2012
  • febbraio 2012
  • gennaio 2012
  • dicembre 2011
  • novembre 2011
  • ottobre 2011
  • settembre 2011
  • agosto 2011
  • luglio 2011
  • giugno 2011
  • maggio 2011
  • aprile 2011
  • marzo 2011
  • febbraio 2011
  • gennaio 2011
  • dicembre 2010
  • novembre 2010
  • ottobre 2010
  • settembre 2010
  • agosto 2010
  • luglio 2010
  • giugno 2010
  • maggio 2010
  • aprile 2010
  • marzo 2010
  • febbraio 2010
  • gennaio 2010
  • dicembre 2009
  • novembre 2009
  • ottobre 2009
  • settembre 2009
  • agosto 2009
  • luglio 2009
  • giugno 2009
  • maggio 2009
  • aprile 2009
  • marzo 2009
  • febbraio 2009
  • gennaio 2009
  • dicembre 2008
  • novembre 2008
  • ottobre 2008
  • settembre 2008
  • agosto 2008
  • luglio 2008
  • giugno 2008
  • maggio 2008
  • aprile 2008
  • marzo 2008
  • febbraio 2008
  • gennaio 2008
  • dicembre 2007
  • novembre 2007
  • ottobre 2007
  • settembre 2007
  • agosto 2007
  • luglio 2007
  • giugno 2007
  • maggio 2007
  • aprile 2007
  • marzo 2007
  • febbraio 2007
  • gennaio 2007
  • dicembre 2006
  • novembre 2006
  • ottobre 2006
  • settembre 2006
  • agosto 2006
  • luglio 2006
  • giugno 2006
  • maggio 2006
  • aprile 2006
  • marzo 2006
  • febbraio 2006
  • gennaio 2006
  • dicembre 2005
  • novembre 2005
  • ottobre 2005
  • settembre 2005
  • agosto 2005
  • luglio 2005
  • giugno 2005
  • maggio 2005
  • aprile 2005
  • marzo 2005
  • febbraio 2005
  • gennaio 2005
  • dicembre 2004
  • novembre 2004
  • ottobre 2004
  • settembre 2004
  • agosto 2004
  • luglio 2004
  • giugno 2004
  • maggio 2004
  • aprile 2004
  • marzo 2004
  • febbraio 2004
  • gennaio 2004
  • dicembre 2003
  • novembre 2003
  • ottobre 2003
  • settembre 2003
  • agosto 2003
  • luglio 2003
  • giugno 2003
  • maggio 2003
  • aprile 2003
  • marzo 2003
  • 28 settembre 2011

    TIME LAPSE FASHION SHOW

    l’ho già messo di nei giorni scorsi ma mi piace metterlo anche qui, perchè è una cosa che mi piace parecchio: quattro macchine fotografiche sul backstage e sul frontstage di una sfilata, che hanno scattato una fotografia ogni tre secondi per quattro ore.

    questo il risultato:

    6 Commenti »

    24 settembre 2011

    WHITE MAGAZINE

    fotografare abiti da sposa (non matrimoni, sono due cose molto diverse…) è abbastanza un casino. sono abiti fatti per una sola cosa, però non vengono certo bene se fotografati mentre vengono usati per fare quella cosa lì (sposarsi, of course). normalmente funziona se vengono o sdrammatizzati (sposa che va in bicicletta, ad esempio) oppure se vengono trattati come abiti di alta moda e quindi come tali fotografati.

    per il numero di WHITE in edicola, abbiamo pensato di fare una cosa un poco diversa, e cioè fare una classicissima storia di un matrimonio, con il lui e la lei che si sposano nel classico albergone e fanno tutte le classiche e stereotipatissime cose che due novelli sposi fanno. il tutto però facendo virare la storia, mano a mano che procedeva, verso un qualcosa di rock ed alternativo, ben lontano quindi dal classico matrimonio.

    per fare tutto questo ho pensato potesse funzionare usare una tecnica che fosse in qualche maniera nelle stesse corde della storia che avrei raccontato. ho usato allora il mio iphone con l’applicazione hipstamatic, che all’inizio fa sembrare le immagini fatte con la classica macchina da matrimoni (l’hasselblad) ma poi dà un tocco rock e moderno che mi sembra interessante.

    in un’immagine ho dato al modello la “macchina fotografica” affinchè si fotografasse da solo allo specchio del bagno e rivelasse con quale apparecchio le immagini sono state prodotte.

    la rivista ci ha premiati addirittura con la copertina: vi assicuro che, con quella bella stampa lucida, la fotografia sembra molto più realizzata con l’hasselblad, piuttosto che con l’i-phone…

    ecco il lavoro:

    il backstage, immagini di pasquale ettorre:

    47 Commenti »

    19 settembre 2011

    FERRARI ADV

    con la creatività dell’art director andrea bandiera dell’agenzia robilant ecco la nuova campagna internazionale dello spumante ferrari della famiglia lunelli.

    ecco il video backstage:

    PS: meraviglioso essere alle 4:30 del mattino in piazza san marco a venezia per fotografare all’alba. un po’ meno accorgersi dopo 3 (tre) scatti che le luci dei lampioni venivano spente per il sopraggiunto giorno. è stato altrettanto meraviglioso godere dell’alba nella piazza più bella del mondo il giorno dopo, ma alle 4…

    PS#02: ok, sono miei clienti e quindi forse non sono obiettivo, ma ho conosciuto in lungo e in largo l’azienda ferrari (vendemmia compresa…) e vi posso assicurare che il loro prodotto è realizzato con una incredibile e scrupolosa serietà: bevete (responsabilmente, ovviamente) spumante ferrari!

    59 Commenti »

    13 settembre 2011

    GIORGIA ON MAX

    sul MAX in edicola un mio servizio su giorgia.

    è stato molto divertente (e anche stancante!) fare queste foto: ho pensato potesse essere giusto per lei ambientare il servizio all’interno di un club, simulando l’atmosfera di un evento live. quindi molta grinta, molto movimento, molto fumo, molte luci colorate…insomma un gran casino!

    mi sono tanto divertito anche a mettere la musica (essendo la location dotata di un impianto bello potente), pensando così di influenzare sia la mia maniera di scattare che quella di giorgia di posare…non semplicemente “mettiamo la musichetta carina per fare le foto”…ma il tentativo di “fotografare” mettendo semplicemente la musica… è una cosa che ci ha fatto venire in mente altre cose, delle quali quest’inverno probabilmente sentirete parlare…

    ma torniamo a giorgia!

    questa l’apertura del servizio:

    queste altre immagini, alcune pubblicate altre no, che a me non dispiacciono…

    ed ecco un po’ di immagini di backstage, realizzate da pasquale ettorre.

    io nel mio ruolo più importante, il deejay:

    con giorgia a verificare gli scatti:

    giorgia con una delle prime “polaroid” del servizio:

    l’odio/amore che c’è e che ci deve sempre essere con il soggetto fotografato:

    e per finire un video backstage, girato e montato direttamente dalla redazione di MAX:

    25 Commenti »

    9 settembre 2011

    PARLO CON CHIUNQUE DI QUALSIASI COSA

    domani pomeriggio, sabato 10 settembre, sarò al SI festival di savignano sul rubicone, ospite dello NO PANIC di chico de luigi con un puro “PARLO CON CHIUNQUE DI QUALSIASI COSA”!

    5 Commenti »