WWW.BENEDUSI.IT

I MIEI POST PREFERITI

COMMENTI RECENTI

archive

  • Settembre 2019
  • Maggio 2019
  • Gennaio 2019
  • Novembre 2018
  • Settembre 2018
  • Agosto 2018
  • Giugno 2018
  • Aprile 2018
  • Febbraio 2018
  • Gennaio 2018
  • Dicembre 2017
  • Novembre 2017
  • Settembre 2017
  • Agosto 2017
  • Luglio 2017
  • Maggio 2017
  • Aprile 2017
  • Marzo 2017
  • Febbraio 2017
  • Dicembre 2016
  • Novembre 2016
  • Ottobre 2016
  • Settembre 2016
  • Luglio 2016
  • Maggio 2016
  • Aprile 2016
  • Marzo 2016
  • Febbraio 2016
  • Gennaio 2016
  • Dicembre 2015
  • Novembre 2015
  • Ottobre 2015
  • Settembre 2015
  • Agosto 2015
  • Luglio 2015
  • Giugno 2015
  • Maggio 2015
  • Aprile 2015
  • Marzo 2015
  • Febbraio 2015
  • Gennaio 2015
  • Dicembre 2014
  • Novembre 2014
  • Ottobre 2014
  • Settembre 2014
  • Agosto 2014
  • Luglio 2014
  • Giugno 2014
  • Maggio 2014
  • Aprile 2014
  • Marzo 2014
  • Febbraio 2014
  • Gennaio 2014
  • Dicembre 2013
  • Novembre 2013
  • Ottobre 2013
  • Settembre 2013
  • Agosto 2013
  • Luglio 2013
  • Giugno 2013
  • Maggio 2013
  • Aprile 2013
  • Marzo 2013
  • Febbraio 2013
  • Gennaio 2013
  • Dicembre 2012
  • Novembre 2012
  • Ottobre 2012
  • Settembre 2012
  • Agosto 2012
  • Luglio 2012
  • Giugno 2012
  • Maggio 2012
  • Aprile 2012
  • Marzo 2012
  • Febbraio 2012
  • Gennaio 2012
  • Dicembre 2011
  • Novembre 2011
  • Ottobre 2011
  • Settembre 2011
  • Agosto 2011
  • Luglio 2011
  • Giugno 2011
  • Maggio 2011
  • Aprile 2011
  • Marzo 2011
  • Febbraio 2011
  • Gennaio 2011
  • Dicembre 2010
  • Novembre 2010
  • Ottobre 2010
  • Settembre 2010
  • Agosto 2010
  • Luglio 2010
  • Giugno 2010
  • Maggio 2010
  • Aprile 2010
  • Marzo 2010
  • Febbraio 2010
  • Gennaio 2010
  • Dicembre 2009
  • Novembre 2009
  • Ottobre 2009
  • Settembre 2009
  • Agosto 2009
  • Luglio 2009
  • Giugno 2009
  • Maggio 2009
  • Aprile 2009
  • Marzo 2009
  • Febbraio 2009
  • Gennaio 2009
  • Dicembre 2008
  • Novembre 2008
  • Ottobre 2008
  • Settembre 2008
  • Agosto 2008
  • Luglio 2008
  • Giugno 2008
  • Maggio 2008
  • Aprile 2008
  • Marzo 2008
  • Febbraio 2008
  • Gennaio 2008
  • Dicembre 2007
  • Novembre 2007
  • Ottobre 2007
  • Settembre 2007
  • Agosto 2007
  • Luglio 2007
  • Giugno 2007
  • Maggio 2007
  • Aprile 2007
  • Marzo 2007
  • Febbraio 2007
  • Gennaio 2007
  • Dicembre 2006
  • Novembre 2006
  • Ottobre 2006
  • Settembre 2006
  • Agosto 2006
  • Luglio 2006
  • Giugno 2006
  • Maggio 2006
  • Aprile 2006
  • Marzo 2006
  • Febbraio 2006
  • Gennaio 2006
  • Dicembre 2005
  • Novembre 2005
  • Ottobre 2005
  • Settembre 2005
  • Agosto 2005
  • Luglio 2005
  • Giugno 2005
  • Maggio 2005
  • Aprile 2005
  • Marzo 2005
  • Febbraio 2005
  • Gennaio 2005
  • Dicembre 2004
  • Novembre 2004
  • Ottobre 2004
  • Settembre 2004
  • Agosto 2004
  • Luglio 2004
  • Giugno 2004
  • Maggio 2004
  • Aprile 2004
  • Marzo 2004
  • Febbraio 2004
  • Gennaio 2004
  • Dicembre 2003
  • Novembre 2003
  • Ottobre 2003
  • Settembre 2003
  • Agosto 2003
  • Luglio 2003
  • Giugno 2003
  • Maggio 2003
  • Aprile 2003
  • Marzo 2003
  • Profilo utente

    Stato:
    Nome: Mirko Merchiori
    Nickname: FB_1309397710
    Membro da: 2009-09-27 17:26:38
    Website URL: http://www.facebook.com/profile.php?id=1309397710
    Chi sono:

    Facebook profile
     

    Commenti degli utenti

    TPW 2012

    Il ‘come’ è un progetto molto interessante e che sicuramente attrae (come altrettanto sicuramente attrarrà) l’interesse di molti.
    Ritengo, però, che quest’anno l’organizzazione del TPW, pur preservando la qualità che contraddistingue la propria offerta, avrebbe dovuto rivedere il rating di alcuni (se non di tutti) i ws.
    In ogni caso complimenti per l’iniziativa e a color che se la potranno permettere.

    IL FOTOMETRO #02

    Ho sempre ammirato ed apprezzato Benedusi ma ho come l’impressione che ultimamente stia cadendo nella banalità.
    Partendo dal presupposto che già l’anno scorso era stata data una digitale in mano ad una scimmia (se non erro era una Canon G12) con il tentativo, successivo, di giustificare l’assenza di ‘perchè’ delle foto prodotte (ed esposte allo spazio Forma), ritengo che le ‘Tavole della Legge dei Perchè’ poco sopra snocciolate rappresentino quanto di più inutile e saccente potesse scrivere. Tralasciando i termini non proprio aulici che fanno da contorno ai concetti espressi, mi permetto di dire che un conto è favorire la crescita e la sensibilità dei foto-amatori (il termine è già sufficientemente didascalico) un conto è sparare a zero con un obice carico di banalità! Mi trovo pienamente d’accordo con quanto sostenuto da Andrea Laudisa & Co.: chi non ha velleità commerciali ma coltiva ‘semplicemente’ (le virgolette sono obbligatorie) una passione ha i propri perchè e le risposte agli stessi perchè. I suoi lavori commerciali sono eccelsi come anche la riconosciuta ed ineguagliabile tecnica dei ritratti in controluce: ma dopo averne viste tre o quattro, forse, qualcuno comincerebbe a non ritrovare più il ‘perchè’ che inizialmente voleva comunicare (e i 1000 euro di gettito arrivano comunque).

    MARTINA COLOMBARI IN-VISIBILE

    Signora Martina (leggendo il post direi Colombari), qui non si discute la persona ma il progetto: nessuno si è permesso di mettere in discussione la buona fede di chi ha effettuato gli autoritratti, bensì il tentativo di spacciare tutto questo per un ‘progetto fotografico’.
    Ancor più, l’elencazione sopra riportata ed inerente alcuni aspetti od avvenimenti della vita di una persona (alcuni dei quali definibili ‘nobili’ per la portata) non credo possano far mutare il giudizio complessivo sull’operazione.

    (l’elencazione delle attività benefiche, per quanto da applaudire, me la sarei risparmiata)

    MARTINA COLOMBARI IN-VISIBILE

    Mi sono già espresso più sopra e non posso che continuare ad essere d’accordo con Barbara, ma anche con Fabrizio, Giulio N e Lu.
    Capisco che la Colombari presenziò anche l’anno scorso (se non erro), ma continuo a sostenere che il progetto poteva risultare molto più valido se affidato alle mani inesperte della massaia o della prima ignota che capitava sotto casa, o sotto lo studio o sotto Forma.
    Inoltre mi permetto di dire che aver paralto alla Colombari di Francesca Woodman (povera genia, io non so se l’avrei scomodata) non ha sortito dei grandi effetti.
    In ogni caso, de gustibus…

    MARTINA COLOMBARI IN-VISIBILE

    Beh, ciò che dice Barbara è in buona parte condivisibile.
    Non era forse meglio donare la macchina per qualche tempo ad una qualsiasi perfetta sconosciuta, del tutto priva di nozioni fotografiche?
    Il dubbio che il nome dell’autrice delle foto abbia avuto un certo peso, purtroppo, rimane…

    VACANZE

    Gaetano, credo che alla fin fine si stia andando tutti nella stessa direzione anche se attraverso percorsi diversi.
    Inizialmente non parlavi di professionalità, salvo poi fare una distinzione tra fotografo professionista e fotoamatore, salvo poi definirti fotografo professionista…ed io di professionalità ho parlato sin dall’inzio.
    Riguardo Most: sono d’accordo con quanto dice e riprendo anche una parte del discorso di Gaetano.
    Alcuni miei clienti se ne andarono dallo studio preferendo servizi similari svolti da chi millantava capacità a prezzi ridotti….credimi il 90% degli stessi è tornato all’ovile (come si suol dire) in quanto credevano, e credono, alla qualità offerta dal mio studio.
    Se poi ci sono aziende che accettano scatti a fini pubblicitari di dubbio gusto e scarsissima qualità…beh, non mi sento di dare la colpa a chi ha scattato, bensì a chi ha accettato la qaulità scadente: se al posto di una 1DS acquista una Holga (per mia scelta), poi non mi posso incazzare col negoziante anche se ha cercato di farmela passare per l amigliore macchina del mondo!
    In ogni caso credo che le vostre qualità verranno ripagate: se i vostri lavori sono di qualità ci sarà di sicuro, in giro, l’occhio capace di intercettare tutto questo.
    Ripeto: buona estate!!!

    VACANZE

    Ciao Gaetano, non posso che concordare con quanto ha scritto Most: ti sei definito libero professionista e mi par di capire che l’aggettivo ‘professionista’ torni anche nei tuoi discorsi.
    Io non mi definisco nè fotografo nè fotoamatore: bensì uno che, saltuariamente, cerca di scattare fotografie (cosa ancora diversa dai termini precedenti).
    Nel mio settore (tieni presente che la maggior parte delle persone comuni nemmeno a cosa sia un Consulente del Lavoro) mi trovo a competere con Associazioni di categoria e soggetti non abilitati che, grazie a normative emanate da ‘alti luminari’, svolgono la mia attività; in primo luogo non mi arrabbio con loro: la possibilità gli viene data e se la giocano, come è giusto che sia; in secondo luogo, la qualità paga: e chi si rivolge a me rimane anche a fronte di offerte a prezzi più bassi…come vedi. l’aggettivo professionista viene fatto seguire per un qualche motivo…..ed anch’io pago le tasse, ho un partita iva da tanto tempo, non sgarro il pagamento di uno stipendio alle mie dipendenti, ho tutti in regola e non ho la fortuna di lavorare con privati ma solo con aziende che non mi permettono il nero…ma il pagare l etasse non mi rende più bravo di altri: è la qualità dell’operato a distinguermi.
    Questa, come ovvio, è una mia opinione (e, non credo sia necessario dirlo: nulla di personale, ci mancherebbe!).

    VACANZE

    Ciao Settimio, concordo con quello che ahi postato e detto, ma….concordo anche con quanto hanno riportato i ‘colleghi’ lettori poco sopra.
    E’ indiscutibile che nella maggior parte dei casi il lavoro ce lo scegliamo (difficile sia lui a sceglierci, non è come il discorso del peyote), ma è altrettanto vero che le scelte, in altrettanti casi, sono…come dire, obbligate e veicolate dagli accadimenti della vita o dalle necessità…
    …e così io, oggi, faccio un lavoro che mi sono scelto e che dopo quasi 15 anni non da’ più tanti stimoli…ma la possibilità di ritagliare infiniti spazi di tempo per andare dove voglio e quando lo voglio, da solo o in compagnia, per fare ciò che più mi piace…(tra le quali cose, scattare fotografie…non posso, e non voglio, definiri fotografo).

    P.S. a Gaetano Gecko: l’Impiegato delle Poste, come l’Operatore ecologico o l’Architetto o il Consulente del lavoro (come il sottoscritto) credo abbiano il diritto di definirsi come credono quando impugnano un apparecchio fotografico tra le mani: la differenza la fa un aggettivo che segue la paroel, ovevro ‘professionista’. La tua professionalità non viene scalfita dal fatto che qualcuno si appropri di un termine sul quale, peraltro, non vi è copyright di nessuno: il’ottima qualità del tuo lavoro farà selezione tra coloro che non riescono e non possono offrire il tuo punto di vista….(con tutto che, molte volte, l’impiegato o chi per esso sforna lavori molto più gradevoli di soggetti che si fregiano del titolo di fotografi professionisti).

    Buone vacanze, buone ferie e buona vita a tutti!

    TPW: THE FINAL CUT

    …grazie della tua testimonianza….
    …Hide ‘n Seek e Abbandono motlo originali…
    …complimenti a tutti…

    I SEA YOU

    Bellissima…ma c’erano dubbi?? La tonalità è proprio accattivante…

    A NEW NICE WEB SITE

    Forse sono un po’ tonto…..ma non è una brutta copia del tuo, Settimio?

    TU CHIAMALE SE VUOI...EMOZIONI

    Sicuramente bel post, nel quale condivido la necessità di capire e conoscer il passato per ‘costruire’ il presente e, ancor più, il futuro…o al meno per creare la base alla quale il futuro guarderà per costruirsi un presente..e così via…
    Non mi trovi, però, d’accordo sull’affermazione in base alla quale delle proprie emozioni non frega niente a nessuno; credo che ci sia in circolazione almeno un essere umano il quale si faccia toccare le corde dalle tue emozioni o dalle mie o da quelle di qualcun altro.
    Tu stesso, qualche tempo fa, rispondendo alle domande di Toni Thorimbert salvasti (se non erro) tre fotografie dall’incendio dello studio fotografico: quelle tre fotografie rappresentavano qualcosa di importante per te (gli anni 80, S.I., il progetto in piscina..), rappresentavano a loro modo un’emozione…e se noi abbiamo letto quel post, del quale ricordiamo i particolari…beh, vuol dire che le tue emozioni lì trascritte ci hanno colpito e ci hanno interessato.
    Chiaramente, questo è il mio personalissimo parere.

    CAT

    Semplicemente splendide

    BEATRICE SU MAX

    Ogni volta che ho la possibilità di ammirare i tuoi casting, i tuoi shooting, sul mio viso si dipinge costantemente un’espressione di meraviglia mista ad emozione…davvero complimenti.

    MAX CASTING

    Complimenti per il post e complimenti per le foto!!
    Credo sia assolutamente condivisibile la linea progettuale che hai descritto e tenuto nel corso dell’anno: mi è piaciuto molto quando hai sottolineato la volontà di fotografare le ragazze come se fossero ritratte dal proprio partner.
    Magari ci si vede al tuo workshop di TPW!!

    CHICO DE LUIGI NEW WEB SITE

    Concordo: veramente un bravo Fotografo (ho usato volutamente la ‘F’ maiuscola)

    SI', VIAGGIARE

    Cose con le quali mi trovo d’accordo: l’applauso, la ricerca della tariffa più conveniente, non effettuare cambio di valuta (dipende, però, sempre dalla destinazione), alzarsi all’atterraggio, taxi, info sul meteo e shopping etno-compulsivo.

    Cose con le quali non mi trovo d’accordo: le altre.

    Sono d’accordo con AleunamE: in questo post c’è molto fighettismo borghese…