WWW.BENEDUSI.IT

I MIEI POST PREFERITI

COMMENTI RECENTI

archive

  • Gennaio 2019
  • Novembre 2018
  • Settembre 2018
  • Agosto 2018
  • Giugno 2018
  • Aprile 2018
  • Febbraio 2018
  • Gennaio 2018
  • Dicembre 2017
  • Novembre 2017
  • Settembre 2017
  • Agosto 2017
  • Luglio 2017
  • Maggio 2017
  • Aprile 2017
  • Marzo 2017
  • Febbraio 2017
  • Dicembre 2016
  • Novembre 2016
  • Ottobre 2016
  • Settembre 2016
  • Luglio 2016
  • Maggio 2016
  • Aprile 2016
  • Marzo 2016
  • Febbraio 2016
  • Gennaio 2016
  • Dicembre 2015
  • Novembre 2015
  • Ottobre 2015
  • Settembre 2015
  • Agosto 2015
  • Luglio 2015
  • Giugno 2015
  • Maggio 2015
  • Aprile 2015
  • Marzo 2015
  • Febbraio 2015
  • Gennaio 2015
  • Dicembre 2014
  • Novembre 2014
  • Ottobre 2014
  • Settembre 2014
  • Agosto 2014
  • Luglio 2014
  • Giugno 2014
  • Maggio 2014
  • Aprile 2014
  • Marzo 2014
  • Febbraio 2014
  • Gennaio 2014
  • Dicembre 2013
  • Novembre 2013
  • Ottobre 2013
  • Settembre 2013
  • Agosto 2013
  • Luglio 2013
  • Giugno 2013
  • Maggio 2013
  • Aprile 2013
  • Marzo 2013
  • Febbraio 2013
  • Gennaio 2013
  • Dicembre 2012
  • Novembre 2012
  • Ottobre 2012
  • Settembre 2012
  • Agosto 2012
  • Luglio 2012
  • Giugno 2012
  • Maggio 2012
  • Aprile 2012
  • Marzo 2012
  • Febbraio 2012
  • Gennaio 2012
  • Dicembre 2011
  • Novembre 2011
  • Ottobre 2011
  • Settembre 2011
  • Agosto 2011
  • Luglio 2011
  • Giugno 2011
  • Maggio 2011
  • Aprile 2011
  • Marzo 2011
  • Febbraio 2011
  • Gennaio 2011
  • Dicembre 2010
  • Novembre 2010
  • Ottobre 2010
  • Settembre 2010
  • Agosto 2010
  • Luglio 2010
  • Giugno 2010
  • Maggio 2010
  • Aprile 2010
  • Marzo 2010
  • Febbraio 2010
  • Gennaio 2010
  • Dicembre 2009
  • Novembre 2009
  • Ottobre 2009
  • Settembre 2009
  • Agosto 2009
  • Luglio 2009
  • Giugno 2009
  • Maggio 2009
  • Aprile 2009
  • Marzo 2009
  • Febbraio 2009
  • Gennaio 2009
  • Dicembre 2008
  • Novembre 2008
  • Ottobre 2008
  • Settembre 2008
  • Agosto 2008
  • Luglio 2008
  • Giugno 2008
  • Maggio 2008
  • Aprile 2008
  • Marzo 2008
  • Febbraio 2008
  • Gennaio 2008
  • Dicembre 2007
  • Novembre 2007
  • Ottobre 2007
  • Settembre 2007
  • Agosto 2007
  • Luglio 2007
  • Giugno 2007
  • Maggio 2007
  • Aprile 2007
  • Marzo 2007
  • Febbraio 2007
  • Gennaio 2007
  • Dicembre 2006
  • Novembre 2006
  • Ottobre 2006
  • Settembre 2006
  • Agosto 2006
  • Luglio 2006
  • Giugno 2006
  • Maggio 2006
  • Aprile 2006
  • Marzo 2006
  • Febbraio 2006
  • Gennaio 2006
  • Dicembre 2005
  • Novembre 2005
  • Ottobre 2005
  • Settembre 2005
  • Agosto 2005
  • Luglio 2005
  • Giugno 2005
  • Maggio 2005
  • Aprile 2005
  • Marzo 2005
  • Febbraio 2005
  • Gennaio 2005
  • Dicembre 2004
  • Novembre 2004
  • Ottobre 2004
  • Settembre 2004
  • Agosto 2004
  • Luglio 2004
  • Giugno 2004
  • Maggio 2004
  • Aprile 2004
  • Marzo 2004
  • Febbraio 2004
  • Gennaio 2004
  • Dicembre 2003
  • Novembre 2003
  • Ottobre 2003
  • Settembre 2003
  • Agosto 2003
  • Luglio 2003
  • Giugno 2003
  • Maggio 2003
  • Aprile 2003
  • Marzo 2003
  • 21 Settembre 2012

    CORRIERE DELLA SERA

    the corriere della sera asked my opinion on models. I understand that it is an issue of fundamental importance for the fate of humanity, so I therefore copy and paste what came out yesterday on the very noble milanese newspaper:

    it is widely accepted that a model should be beautiful. in fact, more than a common opinion, it is an obvious banality! what other qualities should in fact be asked for from a model if not beauty? but from my point of view, that of a professional fashion photographer, this is not exactly the truth.

    let us leave aside the question of taste oscillation (due to countless factors, not least also economic ones), so what is nice today does not mean that it is nice above all, lets try and understand what are they, in a certain common standard of beauty, the qualities necessary for a model. to illustrate this let me give you a quick introduction to what is a fashion shoot as well as a catwalk: they are an attempt to showcase the clothes, but above all is to tell a story through the use of the clothes themselves. naturally the story must be functional to the clothes, as they have to reflect the story: a two player game, where the goal is to build a kind of theatre that can be fun and interesting for the viewer. as you get actresses in a theatre, on a photoshoot you will have the models, whom have to immerse themselves in a role in such a manner that is effective. a model will never be just beautiful or ugly, but above all right or wrong for a certain role. at this point it is clear that gestures and interpretation will be better if filtered by intelligence, culture, talent, experience and obviously beauty.

    it might be strange to you but, I assure you that, for a professional like myself, it is much better having a good model rather thatn a beautiful model!

    PS: (anyways in my opinion to have three lines written like that on the same page as ettore mo, beppe severgnini and above all gian antonio sella it fills me with pride!!! )

    1. JJReder ha detto:

      Hai scoperto l’acqua calda.

    2. Herbert ha detto:

      Perche’ non prendere delle brave attrici, magari ragazze che fanno teatro e sconosciute ai più, e farle sfilare insieme a dei manichini con le rotelle. I vestiti sarebbero comunque valorizzati, le modelle accompagnatrici sarebbero persone comuni e il risultato scenico avrebbe un’ idea differente e forse nuova. Il bello e il brutto e” soggettivo, come forse lo e’ anche il bravo e il meno bravo, quello che conta in questo momento e’ la novità, colpire in qualche modo. Da ignorante ma i servizi che vedo in televisione mi sembrano tutti uguali. Ciao maestro 🙂

    3. Alizee ha detto:

      Meno male che anche un nome come il tuo parla di “bravura”, “intelligenza” e quant’altro invece che di sola bellezza… Bravo!

    4. Francesco ha detto:

      Che ci sia qualcuno che scrive di fotografia è sempre un bene per tutti, ovunque possa scriverlo.
      Sul fatto che lo facciano fare a te sul quotidiano più diffuso in Italia è altrettanto un bene.
      Che tu sia anche in buona compagnia è cibo per il tuo ego.
      Che poi sulle stesse pagine scrivano anche personaggi come Stefano Landi che glorifica un tizio con i dreadlock biondi che suona Bach al contrario è un “danno collaterale” di cui non sei responabile!!! 🙂
      Al di là di questo, bella soddisfazione!

    5. Paolo5 ha detto:

      benchè, 2 “incassettate” io gliele darei volentieri

    6. artonweb ha detto:

      che dire della fotogenia?

    7. Sugar ha detto:

      Sono d’accordo. Ci sono modelle brave e non necessariamente bellissime, che possono perfino oscurare quelle eteree in foto ma alla prova del 9 delle frane. Allora meglio scegliere una modella che sappia comunicare e interpretare l’oggetto della promozione, che un manichino……mi viene in mente di una certa pubblicita’ di caffe’…..secondo me una frana totale nonostante la modella fosse bellissima.

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *