MY BEST POST

COMMENTI RECENTI

  • march 2017
  • febrary 2017
  • december 2016
  • november 2016
  • october 2016
  • september 2016
  • july 2016
  • may 2016
  • april 2016
  • march 2016
  • febrary 2016
  • january 2016
  • december 2015
  • november 2015
  • october 2015
  • september 2015
  • august 2015
  • july 2015
  • june 2015
  • may 2015
  • april 2015
  • march 2015
  • febrary 2015
  • january 2015
  • december 2014
  • november 2014
  • october 2014
  • september 2014
  • august 2014
  • july 2014
  • june 2014
  • may 2014
  • april 2014
  • march 2014
  • febrary 2014
  • january 2014
  • december 2013
  • november 2013
  • october 2013
  • september 2013
  • august 2013
  • july 2013
  • june 2013
  • may 2013
  • april 2013
  • march 2013
  • febrary 2013
  • january 2013
  • december 2012
  • november 2012
  • october 2012
  • september 2012
  • august 2012
  • july 2012
  • june 2012
  • may 2012
  • april 2012
  • march 2012
  • febrary 2012
  • january 2012
  • december 2011
  • november 2011
  • october 2011
  • september 2011
  • august 2011
  • july 2011
  • june 2011
  • may 2011
  • april 2011
  • march 2011
  • febrary 2011
  • january 2011
  • december 2010
  • november 2010
  • october 2010
  • september 2010
  • august 2010
  • july 2010
  • june 2010
  • may 2010
  • april 2010
  • march 2010
  • febrary 2010
  • january 2010
  • december 2009
  • november 2009
  • october 2009
  • september 2009
  • august 2009
  • july 2009
  • june 2009
  • may 2009
  • april 2009
  • march 2009
  • febrary 2009
  • january 2009
  • december 2008
  • november 2008
  • october 2008
  • september 2008
  • august 2008
  • july 2008
  • june 2008
  • may 2008
  • april 2008
  • march 2008
  • febrary 2008
  • january 2008
  • december 2007
  • november 2007
  • october 2007
  • september 2007
  • august 2007
  • july 2007
  • june 2007
  • may 2007
  • april 2007
  • march 2007
  • febrary 2007
  • january 2007
  • december 2006
  • november 2006
  • october 2006
  • september 2006
  • august 2006
  • july 2006
  • june 2006
  • may 2006
  • april 2006
  • march 2006
  • febrary 2006
  • january 2006
  • december 2005
  • november 2005
  • october 2005
  • september 2005
  • august 2005
  • july 2005
  • june 2005
  • may 2005
  • april 2005
  • march 2005
  • febrary 2005
  • january 2005
  • december 2004
  • november 2004
  • october 2004
  • september 2004
  • august 2004
  • july 2004
  • june 2004
  • may 2004
  • april 2004
  • march 2004
  • febrary 2004
  • january 2004
  • december 2003
  • november 2003
  • october 2003
  • september 2003
  • august 2003
  • july 2003
  • june 2003
  • may 2003
  • april 2003
  • march 2003
  • 22 luglio 2013

    TOSCANA FOTO FESTIVAL

    eccomi appena tornato da Massa Marittima, dove ho tenuto un workshop al TOSCANA FOTO FESTIVAL, chiamato dal suo art director Franco Fontana.

    Massa Marittima è un bellissimo paesino medioevale, che non conoscevo e sono felice ad aver conosciuto.

    tutti i giorni verso pranzo enormi e minacciosi nuvoloni si formavano sopra il suo cielo, e inevitabilmente si scatenava un temporale con tuoni e fulmini:

    1069328_10151820511125695_746644805_n

     

    probabilmente erano gli stessi nuvoloni, tuoni e fulmini che erano nelle menti dei miei allievi. io lo dico sempre prima: un mio workshop non è una passeggiata. probabilmente le persone pensano di venire a fotografare una bella gnocca mezza biotta sulla spiaggia e si ritrovano invece, ad esempio, a pensare a come rispondere alla domanda “PERCHE’ FOTOGRAFO”?

    in tre giorni è IMPOSSIBILE insegnare qualcosa. è impossibile che io insegni in tre giorni ciò che ho imparato in 30 anni. quello che si può cercare di fare è di mettere un semino nelle menti delle persone, semìno che opportunamente innaffiato e concimato può eventualmente diventare una piantina, un alberello o, addirittura, una grande quercia.

    nei miei workshop non c’è la modella davanti al plotone di esecuzione di 12 fotografi che la fotografano a raffica tutti insieme.

    click click click click click click click click click click click click click click click click click click click click click click click click click click click click click click 

    no, questo non avviene mai: si cerca di far realizzare ad ogni allievo la propria fotografia, affinchè possa veramente diventare la propria immagine.

    non è facile per niente. non è facile per gli allievi (sono partiti in 12, uno il terzo giorno è andato via) non è facile per me, che come vedete nella foto qui sotto, di Georgia Spaccapietra, tanto parlavo e facevo negli orari di lezione che a pranzo mi addormentavo come un sasso:

    164992_10151746038340970_336591272_n

    comunque, è andata! e per quello che mi riguarda è andata molto bene! :-)

    grazie a tutti. in primis grazie a Franco Fontana, che mi ha voluto al festival, e che è sempre un gran piacere abbracciare e coccolare. Franco ti voglio bene!

    grazie a Giusi che ha organizzato tutto, grazie a Rosanna e Roberto per trucco/capelli e styling, grazie a Enrico e Lucio dello staff, grazie alle modelle Nathalie e Annalisa (che sono dovute andare via presto e che quindi non sono nel lavoro finale) e grazie alle modelle Marta e Olga.

    ma, soprattutto, grazie agli allievi che hanno lavorato e pensato duramente per portare a casa (e sugli schermi della proiezione finale) tutti lavori di cui sono più che orgoglioso. bravi! i nomi di tutti sono nella proiezione che segue:

    7 Comments »

    15 luglio 2013

    BACKSTAGE DELLA FOTO DELL’ESTATE

    finalmente sono riuscito a documentare chi si cela dietro e sopra la fotografia più scattata dalle ragazze annoiate in spiaggia…

    20130715-123814.jpg

    ||||||||||||
    ||||||||||||
    ||||||||||||
    ||||||||||||
    ||||||||||||
    ||||||||||||
    ||||||||||||
    ||||||||||||
    ||||||||||||
    ||||||||||||
    ||||||||||||
    ||||||||||||
    ||||||||||||
    ||||||||||||
    ||||||||||||
    ||||||||||||
    ||||||||||||
    ||||||||||||
    ||||||||||||
    ||||||||||||
    ||||||||||||

    20130715-124044.jpg

    grazie a Francesca e a Maurizio

    5 Comments »

    11 luglio 2013

    CHECK LIST

     

    check list_ok

    in passato, in varie occasioni, ho scritto qui varie liste per cercare di capire, dall’alto della mia presunzione, come e quanto ognuno si possa definire un buon fotografo. la prima di queste liste, e forse quella più famosa, è stata quella che chiamai fotometro

    cosa devo dirvi, le check-list mi piacciono! e forse mi piacciono ancora di più da quando ho letto un intero libro che di esse si occupa, CHECK LIST, che tantissimo mi è piaciuto.

    ecco adesso una nuova lista, questa volta una vera e propria check-list! quella per giudicare una vostra fotografia.

    allora, diciamo che avete realizzato un servizio fotografico. bene. a voi piace tantissimo. anzi ne siete entusiasti! normale: di massima ciò che noi stessi produciamo ci piace sempre un sacco. apprezziamo un sacco pure le nostre puzzette! ;-)

    nonostante però il vostro servizio vi piaccia tantissimo è molto probabile faccia cagare. non perchè abbia scarsa fiducia in voi: semplicemente dato che il 90% di ciò che si vede in giro è spaventosamente brutto diciamo che la statistica non lavora a vostro favore…

    facciamo allora una bella cosa: di questo servizio prendete un’immagine, la stampate (sempre meglio guardarle e giudicarle stampate, le fotografie), la guardate come non fosse vostra, scaricate la mia check-list in alta definizione qui e rispondete con sincerità ai vari punti.

    in base a questa check-list non potremo certo sapere se la vostra fotografia sia una fotografia bella o brutta, ma sapremo se sarà una buona fotografia: e una buona fotografia è anche molto probabile che sia una bella fotografia.

    cominciamo:

    -nella vostra fotografia c’è la vostra storia? si capisce da dove arrivate? si capisce dove sono le vostre radici? non semplicemente nel senso geografico, ma in senso, oserei dire, sociologico. c’è qualcosa che renda quell’immagine veramente vostra?  insomma, in questa vostra fotografia si capisce chi voi siete?

    -nella vostra fotografia c’è un punto di vista assolutamente vostro e quindi nuovo ed originale su una certa cosa? non basta ovviamente che sia semplicemente strano (la linea dell’orizzonte storta la sanno fare tutti…) ma è indispensabile che sia il vostro punto di vista.

    -nella vostra fotografia c’è un qualche giudizio su ciò che avete fotografato? non per forza un giudizio negativo, ovviamente! ma c’è una vostra presa di posizione su ciò che era davanti a voi? dentro alla vostra immagine si capisce cosa pensavate di ciò che avete fotografato?

    -la vostra fotografia piace alla vostra mamma? se piace a vostra mamma vuol dire che non ci siamo, vuol dire che avete prodotto qualcosa di sicuro e tranquillo. la vostra fotografia è, anche poco poco, rivoluzionaria?

    -per realizzare la vostra fotografia avete vissuto una specie di ossessione? la passione (…) quella ce l’hanno tutti per un sacco di cose. tutti hanno la passione per correre, per la figa, per il buon cibo…quello che è difficile è avere l’ossessione di correre 10 ore al giorno, scoparsi una figa al mattino e una alla sera, provare tutti i ristoranti del mondo… quell’immagine che avete tra le mani è stata una vostra ossessione? ci avete pensato giorno e notte?

    -la fotografia che state guardando l’avete prima previsualizzata nella vostra testa? prima di scattarla con la vostra macchina è stata nel vostro cervello?

    -se avete usato una modella, la modella sapeva cosa doveva fare o ha fatto delle pose (termine orrendo!) un po’ a caso che voi avete subìto senza alcun controllo? era lì davanti alla vostra macchina fotografica e ha fatto qualcosa che semplicemente le passava per la testa?

    -nella vostra fotografia si capisce cosa vi piace? a tutti ovviamente piacciono le stesse cose stereotipate (le vacanze, la spiaggia, i regali, i viaggi, i gattini, un caminetto acceso, un bosco mentre nevica e tutte quelle cose lì…) però poi ad ognuno di noi piacciono delle cose che piacciono solo a noi che nella maggior parte dei casi a tutti gli altri (almeno alla maggior parte) fanno orrore. voglio dire, c’è gente a cui piace farsi appendere pesi ai testicoli! ecco, nella vostra fotografia si capisce cosa a voi piace, veramente?

    -nella vostra fotografia si capisce cosa non vi piace? a tutti ovviamente non piacciono le stesse cose (il traffico, i palazzi, lo sporco, la maleducazione, la violenza…). non si capisce però come mai la maggior parte della gente viva in mezzo al traffico, ai palazzi, nello sporco, sia maleducata e violenta. nella vostra fotografia si capisce cosa a voi non piace, veramente?

    -nel realizzare la vostra fotografia avete applicato delle regole? non intendo le regole di tutti, quelle condivise normalmente da tutti, ma intendo delle regole che sono servite solo a voi e solo per questo servizio.

     

    ecco, questa è la mia check-list.

    com’è la vostra fotografia?

    14 Comments »

    8 luglio 2013

    STYLE PICCOLI

    IMG_0745

    IMG_0746

    IMG_0748

    IMG_0747

     

    ancora in edicola su STYLE PICCOLI un mio redazionale di ritratti di bambini/e con nonni, zie, genitori…molto divertente scattarlo!

    fashion editor Daniela Stopponi

    qui il backstage del complicatissimo e segretissimo schema luci:

    light_kids

    immagini cliccabili e ingrandibili.

    2 Comments »

    5 luglio 2013

    SETTIMIO SEVERO

    quel gran figo del mio omonimo antenato…

     

    settimio_severo

    1 Comment »

    1 luglio 2013

    WORKSHOP

    due possibilità per partecipare ad un mio workshock (© F.S.)!

    il week end del 12 luglio in Sardegna:

    sardegna

     

    dal 18 al 20 luglio in Toscana:

    toscana-724x1024

     

    all’interno del bellissimo toscana foto festival con l’art direction di Franco Fontana il grande:

    tff2013_depliant_hd

     

     

     

    No Comments »