MY BEST POST

COMMENTI RECENTI

  • august 2017
  • july 2017
  • may 2017
  • april 2017
  • march 2017
  • febrary 2017
  • december 2016
  • november 2016
  • october 2016
  • september 2016
  • july 2016
  • may 2016
  • april 2016
  • march 2016
  • febrary 2016
  • january 2016
  • december 2015
  • november 2015
  • october 2015
  • september 2015
  • august 2015
  • july 2015
  • june 2015
  • may 2015
  • april 2015
  • march 2015
  • febrary 2015
  • january 2015
  • december 2014
  • november 2014
  • october 2014
  • september 2014
  • august 2014
  • july 2014
  • june 2014
  • may 2014
  • april 2014
  • march 2014
  • febrary 2014
  • january 2014
  • december 2013
  • november 2013
  • october 2013
  • september 2013
  • august 2013
  • july 2013
  • june 2013
  • may 2013
  • april 2013
  • march 2013
  • febrary 2013
  • january 2013
  • december 2012
  • november 2012
  • october 2012
  • september 2012
  • august 2012
  • july 2012
  • june 2012
  • may 2012
  • april 2012
  • march 2012
  • febrary 2012
  • january 2012
  • december 2011
  • november 2011
  • october 2011
  • september 2011
  • august 2011
  • july 2011
  • june 2011
  • may 2011
  • april 2011
  • march 2011
  • febrary 2011
  • january 2011
  • december 2010
  • november 2010
  • october 2010
  • september 2010
  • august 2010
  • july 2010
  • june 2010
  • may 2010
  • april 2010
  • march 2010
  • febrary 2010
  • january 2010
  • december 2009
  • november 2009
  • october 2009
  • september 2009
  • august 2009
  • july 2009
  • june 2009
  • may 2009
  • april 2009
  • march 2009
  • febrary 2009
  • january 2009
  • december 2008
  • november 2008
  • october 2008
  • september 2008
  • august 2008
  • july 2008
  • june 2008
  • may 2008
  • april 2008
  • march 2008
  • febrary 2008
  • january 2008
  • december 2007
  • november 2007
  • october 2007
  • september 2007
  • august 2007
  • july 2007
  • june 2007
  • may 2007
  • april 2007
  • march 2007
  • febrary 2007
  • january 2007
  • december 2006
  • november 2006
  • october 2006
  • september 2006
  • august 2006
  • july 2006
  • june 2006
  • may 2006
  • april 2006
  • march 2006
  • febrary 2006
  • january 2006
  • december 2005
  • november 2005
  • october 2005
  • september 2005
  • august 2005
  • july 2005
  • june 2005
  • may 2005
  • april 2005
  • march 2005
  • febrary 2005
  • january 2005
  • december 2004
  • november 2004
  • october 2004
  • september 2004
  • august 2004
  • july 2004
  • june 2004
  • may 2004
  • april 2004
  • march 2004
  • febrary 2004
  • january 2004
  • december 2003
  • november 2003
  • october 2003
  • september 2003
  • august 2003
  • july 2003
  • june 2003
  • may 2003
  • april 2003
  • march 2003
  • 28 luglio 2014

    ARTIGIANI

    non per fare il vecchio cinico ma adesso dico una cosa che potrebbe sembrare triste, ma che io non  reputo tale: sono molto, ma molto poche le cose che mi interessano e mi emozionano adesso, alla mia età. a parte gli affetti consolidati, ovviamente. ma intendo le cose nuove.

    o forse, per dirla meglio, non ho interesse per le cose che mi sembrano interessino alla maggior parte della gente.

    ad esempio ho ben poco interesse per il denaro: non ho desiderio di super macchine e di super cose costose, le cose che mi piacciono (film, libri…) costano poco.

    ho ben poco interesse per il potere: non me ne è mai importato nulla e meno che mai me ne importa ora. (e poi potere e fotografia sono un’enorme ossimoro)

    non mi interessa nulla fare viaggi in posti esotici o fighi: sono stato dappertutto e tutto ho visto.

    in questo cinismo totale c’è però una cosa che sicuramente mi interessa e mi emoziona: sono le cose fatte bene, con cura, sapienza e cultura. in un mondo che premia il nulla assoluto (confortato e sostenuto dall’ignoranza dilagante) il vedere delle cose realizzate con maestria, cultura e sapienza mi emoziona profondamente e intensamente.

    in questa incertezza assoluta, dove non si capisce più nulla, dove tutto è mischiato, dove il planning del marketing della scienza della comunicazione di ‘sto belino vengono realizzati da capre ignoranti che nulla sanno…ecco in tutto questo marasma a me una persona che realizza del Pane impastato con lievito madre, fatto riposare tot ore, cotto a legna…e chi più ne ha più ne metta, ecco a me questa cosa veramente allarga il cuore!

    quando quindi il Corriere della Sera mi ha chiesto come “riempire” lo spazio dedicato alla fotografia in una pagina molto bella dedicata ai racconti ho pensato potesse essere bello “premiare” e dare visibilità a quegli artigiani che hanno deciso di iniziare, per passione e non semplicemente per tradizione familiare, una mestiere antico dandogli modernità e contemporaneità.

    è un’avventura meravigliosa che sto ancora realizzando.

    nel mentre però sono già usciti due ritratti: prima Jacopo, che in tempi di foto con il telefonino ha deciso di aprire un laboratorio di sviluppo e stampa bianco e nero, e poi Paolo e Gian, che, dopo la laurea al politecnico, hanno deciso di avventurarsi nella costruzione artigianalissima e su misura di telai per biciclette.

    la cosa interessante è che le persone che sto fotografando sono tutte assolutamente intercambiabili: chi realizza pagnotte potrebbe fare biciclette, chi lavora il legno potrebbe lavorare il ferro. perché sono uniti da una profonda progettualità e passione, che li rende tutti simili per quanto tutti diversi.

    bellissimo!

    ogni giorno week end esclusi sul Corriere della Sera (cartaceo!) di questo agosto.

    ecco i due usciti finora.

    Jacopo:

    foto 1[1]

    FWCWCWEC

    JACOPO_ANTI

     

    Paolo e Gian, con anche foto backstage:

     

    foto 2[2]

     

    CZ8Q1671

    IMG_9912

     

    PS: se conoscete artigiani su milano che pensate possano essere giusti per il progetto segnalatemeli!

    con una mail a: casting@benedusi.it

    12 Comments »

    25 luglio 2014

    CARLOTTA RACCHETTI PER SPORTWEEK DREAMS 2014

    e con questo post chiudiamo il racconto del numero di Sportweek Dreams dedicato ai costumi da bagno.

    chiudiamo in bellezza, con l’italianissima Carlotta: che come vedete dalla fotina qui sotto in aeroporto non è la modella che legge CHI. noi le modelle le vogliamo intellettuali, mica solo belle! 😉

    IMG_3604

     

    per Carlotta abbiamo pensato potesse funzionare un servizio dove lei fosse una sorta di guerriera, una via di mezzo tra un capo indiano e mad max. Luca & Luca (truccoecapelli e fashion editor) hanno cercato e trovato gli accessori da mettere nei capelli nei mercatini del paesino la sera prima del servizio.

    ecco le pagine del giornale:

     

    Carlotta-1

    Carlotta-2

    Carlotta-3

    Carlotta-4

    Carlotta-5

     

    qualche immagine di backstage (c’era troppo vento per l’ombrello, e sì, sono un fighetto milanese che vuole stare all’ombra…):

    IMG_8246

    IMG_8262

    IMG_8272

    IMG_8275

    IMG_8296

    IMG_8301

    IMG_8342

    IMG_8355 2

    IMG_8360

     

     

    il video backstage:

    il mio video autoriale:

    ||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||

    dicevamo che questo è l’ultimo post su questo lavoro. vorrei fare un po’ di ringraziamenti:

    -grazie a Andrea Monti, grande capo della Gazzetta, per continuare a credere a questo progetto.

    -grazie a Matteo Dore, direttore di Sportweek, per con la sua grande intelligenza ed empatia.

    -grazie a Luca Stefanelli, fashion editor e fratello, per saper unire creatività ed esigenze commerciali. e sempre con grande buonumore. ti voglio bene, e lo sai.

    -grazie a Francesca Picciafuochi, producer, per tutto! per l’energia, per la passione, per la precisa organizzazione, per averci coccolati come principini, per l’intelligenza creativa, per…tutto!

    -grazie a Belen, per essersi lanciata in questa avventura con grande professionalità.

    -grazie a Antonia Achille, Lorenzo Cherubini e Cristina Isaac, del team di Belen, per lo sbattimento e la grande professionalità.

    -grazie a Cristina De Pin, per la tua semplicità che ti rende speciale.

    -grazie alle modelle Tanya, Bianca e Carlotta per tutto, per la bellezza e la bravura. e sì, perché noi le modelle le vogliamo mica solo belle, ma soprattutto brave! e loro tre sono state bravissime!

    -grazie a Luca Cianciolo, trucco e capelli, per essere stato parte di un gruppo come se di questo gruppo avessi sempre fatto parte. e per la grande bravura.

    -grazie a Pasquale Ettorre, mio primo assistente e operatore/montatore video, per esserci, cosa fondamentale per la realizzazione del tutto. chi mi dice (tipo 20 volte al giorno…) “che bello che vai nei mari tropicali a fotografare belle donne, posso venire a portarti le valigie?!?!” neanche si immagina che queste avventure sono molto più simili ad un inferno, piuttosto che ad un paradiso. e da questo inferno Pasquale, che è un vero combattente, è sempre tornato vivo! 😉

    -grazie a Vila Kalango, il resort che ci ha ospitato: è veramente un posto speciale in una location speciale. consiglio veramente di andarci in vacanza.

    GRAZIE A TUTTI, VERAMENTE! Settimio

    IMG_7321

    No Comments »

    14 luglio 2014

    BIANCA GUBSER PER SPORTWEEK DREAMS 2014

    IMG_7740

    IMG_7931

     

    continuiamo con i servizi dello SPORTWEEK DREAMS uscito recentemente in edicola.

    oggi è la volta della beautiful Bianca, mezza italiana e mezza svizzera.

    la sua storia l’abbiamo ambientata nel particolare (tutto sulla sabbia!) paesino di Jericoacoara: Bianca l’abbiamo vista come una super vip da fotografare da lontano con un super tele, elegante e chic nel proprio mondo ricco e meraviglioso. (una favola, insomma… 😉 )

    le immagini del giornale:

    Bianca-1

    Bianca-2

    Bianca-3

    Bianca-4

    Bianca-5

    Bianca-6

     

    il video backstage, girato e montato da Pasquale Ettorre:

    il mio video autoriale, girato da me ma montato (benissimo!) sempre da Pasquale:

     

    No Comments »

    7 luglio 2014

    LECTIO MAGISTRALIS (di un anno fa!)

    IMG_0695

     

    come disse qualcuno “gli anni volano, sono i pomeriggi che non passano mai”!

    ed è già passato più di un anno dalla mia lectio magistralis in Triennale a Milano, organizzata dall’AFIP: mi accorgo di non aver mai messo qui la registrazione.

    vista un anno dopo cambierei mille cose, ma forse lascerei tutto così.

    perché una certezza, nel ricordo, ce l’ho forte e chiara: mi sono (ci siamo?!?) divertiti tantissimo!

    grazie a Giovanni Gastel (eleganza e generosità infinite…) grazie a Fabio Novembre (❤️), grazie a Giorgio Ginex e grazie a tutti gli intervenuti: GRAZIE!

     

    1 Comment »