13 dicembre 2016

IO NON ESISTE

scalo-milano-io-non-esiste_ok

 

“La Fotografia è nata per interessarsi e raccontare il mondo e le persone.

Sempre più spesso invece è usata per rivolgere lo sguardo verso sé stessi, entrando in un corto circuito dove l’osservatore e l’osservato sono la stessa persona.

Settimio Benedusi ha pensato quindi, per la sua personale all’interno di Scalo Milano, di far fare un passo indietro al proprio EGO e realizzare una sua mostra fotografica molto particolare: senza fotografie!

Esatto.

Nel giorno dell’inaugurazione non ci saranno fotografie esposte alle pareti del bellissimo spazio dedicato all’arte all’interno di Scalo Milano: le pareti saranno completamente vuote e bianche.

Perché succederà qualcosa di particolare, diverso, nuovo.

La mostra fotografica si costruirà con la presenza delle persone che verranno a vedere la mostra stessa: Settimio coinvolgerà gli spettatori facendo loro un ritratto in diretta, sul posto.

Questo ritratto verrà subito stampato e affisso alle pareti, grazie allo sponsor tecnico HP, diventando immediatamente elemento costruttivo della mostra stessa.

Tutto questo nasce dalla volontà di Settimio di fare un passo indietro (io non esiste!) rispetto all’EGO di rivolgere l’attenzione iconografica verso sé stessi, rivolgendo tutta la completa attenzione verso gli altri.

La mostra infatti non esisterà se nessuno verrà a vederla.

Un passo indietro di Settimio Benedusi per dire forte e chiaro che noi come persone ma soprattutto noi come fotografi non siamo nulla se non in rapporto con gli Altri.

Gli Altri siamo Noi.

 

Sponsor tecnico HP Italia”

 

Vi aspetto da domani mercoledì 14 dicembre 2016 dalle ore 18:00 fino alla sera di domenica 18 dicembre presso Scalo Milano unità 115 (qui come arrivare a Scalo, veramente una manciata di minuti dal centro di Milano).

Io sarò lì in tutti questi giorni dalle 12 alle 19 e farò un ritratto, dentro alla mia casetta gialla, a TUTTI coloro che verranno. Gratis. Perché la mostra sarà chi verrà a vederla. Senza di voi la mostra non esiste. Vi aspetto!

Settimio

img_2043

 

 

  1. Tony Miroballo ha detto:

    L’idea è molto interessante anche se non credo che il fotografo possa veramente non esistere quando scatta una fotografia e non chiamerei “cortocircuito” questo ritrovarsi nell’altro attraverso la fotografia… Potrebbe essere un’idea interessante invece fare il contrario, non fotografare chi viene alla mostra ma lasciare che chi viene alla mostra fotografi il fotografo no? Ci sarebbe una mostra di foto fatte al fotografo da chi normalmente guarda le sue fotografie… Se l’idea ti piace almeno invitami a farti uno scatto… 🙂

  2. Michele Rallo ha detto:

    …bella l’idea di ritrarre il pubblico, la gente… le persone comuni. Ognuno nel loro aspetto, nella loro natura ed espressività.
    Quando farai un’ “esperimento” analogo a Roma?
    mi piacerebbe molto poter essere tra i tuoi visitatori!
    un saluto e auguri per un felice natale!

  3. settimio ha detto:

    @tony non saprei, questa idea non ha nulla a che fare con la progettualità che sta alla base del mio discorso: facciamo che questa che hai detto la fai tu, ok? 😉

  4. settimio ha detto:

    @michele chi lo sa! speriamo presto!

Leave a Reply