WWW.BENEDUSI.IT

I MIEI POST PREFERITI

COMMENTI RECENTI

archive

  • Maggio 2019
  • Gennaio 2019
  • Novembre 2018
  • Settembre 2018
  • Agosto 2018
  • Giugno 2018
  • Aprile 2018
  • Febbraio 2018
  • Gennaio 2018
  • Dicembre 2017
  • Novembre 2017
  • Settembre 2017
  • Agosto 2017
  • Luglio 2017
  • Maggio 2017
  • Aprile 2017
  • Marzo 2017
  • Febbraio 2017
  • Dicembre 2016
  • Novembre 2016
  • Ottobre 2016
  • Settembre 2016
  • Luglio 2016
  • Maggio 2016
  • Aprile 2016
  • Marzo 2016
  • Febbraio 2016
  • Gennaio 2016
  • Dicembre 2015
  • Novembre 2015
  • Ottobre 2015
  • Settembre 2015
  • Agosto 2015
  • Luglio 2015
  • Giugno 2015
  • Maggio 2015
  • Aprile 2015
  • Marzo 2015
  • Febbraio 2015
  • Gennaio 2015
  • Dicembre 2014
  • Novembre 2014
  • Ottobre 2014
  • Settembre 2014
  • Agosto 2014
  • Luglio 2014
  • Giugno 2014
  • Maggio 2014
  • Aprile 2014
  • Marzo 2014
  • Febbraio 2014
  • Gennaio 2014
  • Dicembre 2013
  • Novembre 2013
  • Ottobre 2013
  • Settembre 2013
  • Agosto 2013
  • Luglio 2013
  • Giugno 2013
  • Maggio 2013
  • Aprile 2013
  • Marzo 2013
  • Febbraio 2013
  • Gennaio 2013
  • Dicembre 2012
  • Novembre 2012
  • Ottobre 2012
  • Settembre 2012
  • Agosto 2012
  • Luglio 2012
  • Giugno 2012
  • Maggio 2012
  • Aprile 2012
  • Marzo 2012
  • Febbraio 2012
  • Gennaio 2012
  • Dicembre 2011
  • Novembre 2011
  • Ottobre 2011
  • Settembre 2011
  • Agosto 2011
  • Luglio 2011
  • Giugno 2011
  • Maggio 2011
  • Aprile 2011
  • Marzo 2011
  • Febbraio 2011
  • Gennaio 2011
  • Dicembre 2010
  • Novembre 2010
  • Ottobre 2010
  • Settembre 2010
  • Agosto 2010
  • Luglio 2010
  • Giugno 2010
  • Maggio 2010
  • Aprile 2010
  • Marzo 2010
  • Febbraio 2010
  • Gennaio 2010
  • Dicembre 2009
  • Novembre 2009
  • Ottobre 2009
  • Settembre 2009
  • Agosto 2009
  • Luglio 2009
  • Giugno 2009
  • Maggio 2009
  • Aprile 2009
  • Marzo 2009
  • Febbraio 2009
  • Gennaio 2009
  • Dicembre 2008
  • Novembre 2008
  • Ottobre 2008
  • Settembre 2008
  • Agosto 2008
  • Luglio 2008
  • Giugno 2008
  • Maggio 2008
  • Aprile 2008
  • Marzo 2008
  • Febbraio 2008
  • Gennaio 2008
  • Dicembre 2007
  • Novembre 2007
  • Ottobre 2007
  • Settembre 2007
  • Agosto 2007
  • Luglio 2007
  • Giugno 2007
  • Maggio 2007
  • Aprile 2007
  • Marzo 2007
  • Febbraio 2007
  • Gennaio 2007
  • Dicembre 2006
  • Novembre 2006
  • Ottobre 2006
  • Settembre 2006
  • Agosto 2006
  • Luglio 2006
  • Giugno 2006
  • Maggio 2006
  • Aprile 2006
  • Marzo 2006
  • Febbraio 2006
  • Gennaio 2006
  • Dicembre 2005
  • Novembre 2005
  • Ottobre 2005
  • Settembre 2005
  • Agosto 2005
  • Luglio 2005
  • Giugno 2005
  • Maggio 2005
  • Aprile 2005
  • Marzo 2005
  • Febbraio 2005
  • Gennaio 2005
  • Dicembre 2004
  • Novembre 2004
  • Ottobre 2004
  • Settembre 2004
  • Agosto 2004
  • Luglio 2004
  • Giugno 2004
  • Maggio 2004
  • Aprile 2004
  • Marzo 2004
  • Febbraio 2004
  • Gennaio 2004
  • Dicembre 2003
  • Novembre 2003
  • Ottobre 2003
  • Settembre 2003
  • Agosto 2003
  • Luglio 2003
  • Giugno 2003
  • Maggio 2003
  • Aprile 2003
  • Marzo 2003
  • 13 Ottobre 2014

    MISS BLUMARINE AI 2015

    la mia nuova campagna pubblicitaria Miss Blumarine per l’autunno-inverno 2014/2015:

    CZ8Q2793_02

    CZ8Q2494_02

    CZ8Q0518

    CZ8Q1599

    CZ8Q2529

    CZ8Q3581 

    CZ8Q1945

     

    CZ8Q3297

    CZ8Q3153

     

    e il video backstage:

    1. Matteo Oriani ha detto:

      Bel lavoro, bravo. Che trucco usi per tenere a bada i genitori, zii, nonni che accompagnano i bambini sul set? 😉

    2. settimio ha detto:

      Facile! Tutti fuori dal set… 😉

    3. Matteo Oriani ha detto:

      @settimio: ah, ecco, allora facciamo nello stesso modo 🙂

    4. damiano ha detto:

      http://vieira-julien.fr/wp-content/uploads/2011/12/lewis-6.jpg

      http://arttattler.com/Images/NorthAmerica/California/Los%20Angeles/Getty%20Museum/The%20Worker/06.jpg

      http://www.shorpy.com/files/images/04210u.jpg

      Sono passati cento anni, mi chiedo, è veramente cambiato qualche cosa?
      Nella filiera dell’abbigliamento, dalla materia prima al prodotto consumato, (e qui aziende, marketing e ci metto pure i fotografi, ci sguazzano alla grande) quanti bambini non hanno potuto fino in fondo vivere la propria infanzia? Quanti genitori, per necessità o per chissà quali altre velleità hanno concesso i loro figli a questo meccanismo del falso bisogno a profitto dei soliti noti?

      http://www.cinematografo.it/cinematografo_new/allegati/12897/voci_buio_430.jpg

    5. valerio ha detto:

      più facile lavorare con gli adulti o con i bambini?
      (domanda banale ma non retorica)
      p.s.
      ambientazione top! 😉

    6. Vilma ha detto:

      Damiano@
      no, non è cambiato nulla, potrei ricopiare tali e quali i commenti che ho postato il 24 gennaio scorso per la campagna blumarine invernale. Ma io insisto, mi piacciono le cause perse e ripeto che trovo disgustosa e profondamente immorale questa sfilata di femminucce bardate come maliziose pretty woman inconsapevoli della strumentalizzazione compiuta sulla loro pelle da “aziende, marketing e ci metto pure i fotografi” per fini puramente ed esclusivamente economici.
      Philip Hampson Knight, AD della nike, sua la frase “Marchi, non prodotti”, definì il paradiso come: “Una grande scatola di scarpe”, e certamente lo era, per lui.
      Ma continuo a sperare che ogni consumatore possa decidere, prima o poi, di esercitare un’arma inoffensiva ma potente che potrebbe veramente cambiare le cose: il suo consumo.
      Ricordando Naomi Klein.

    7. damiano ha detto:

      …e ci metto pure i fotografi…

      Settimio guarda l’immagine della tua amichetta, quell’immagine che hai ritenuto evocativa del tuo nascere fotografico. Non ti sembra, la tua amichetta, essere lì, in ginocchio, tra i flutti che sembrano un altare, pronta a sacrificarsi?

      Emblematico, vero?

    8. Cate ha detto:

      Che modelle bravissime,la spontaneità di queste bambine mette allegria!
      Grande il fotografo che ha reso il set un momento di gioco…

    9. Luca ha detto:

      Mah, forse non comprendo Damiano e Vilma: siete contrari che le bimbe facciano queste pubblicità?
      In verità si divertono molto di solito e non ci vedo nulla di male quindi…
      …ed è evidente che con Settimio si stavano divertendo.
      Se il lavoro del fotografo è fatto bene )non intendo le foto, ma tutto quello che c’è prima, durante e dopo) per i bimbi è un gioco ed un’esperienza stimolante.
      EVVIVA! che bello!

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *