MY BEST POST

COMMENTI RECENTI

  • ottobre 2014
  • settembre 2014
  • agosto 2014
  • luglio 2014
  • giugno 2014
  • maggio 2014
  • aprile 2014
  • marzo 2014
  • febbraio 2014
  • gennaio 2014
  • dicembre 2013
  • novembre 2013
  • ottobre 2013
  • settembre 2013
  • agosto 2013
  • luglio 2013
  • giugno 2013
  • maggio 2013
  • aprile 2013
  • marzo 2013
  • febbraio 2013
  • gennaio 2013
  • dicembre 2012
  • novembre 2012
  • ottobre 2012
  • settembre 2012
  • agosto 2012
  • luglio 2012
  • giugno 2012
  • maggio 2012
  • aprile 2012
  • marzo 2012
  • febbraio 2012
  • gennaio 2012
  • dicembre 2011
  • novembre 2011
  • ottobre 2011
  • settembre 2011
  • agosto 2011
  • luglio 2011
  • giugno 2011
  • maggio 2011
  • aprile 2011
  • marzo 2011
  • febbraio 2011
  • gennaio 2011
  • dicembre 2010
  • novembre 2010
  • ottobre 2010
  • settembre 2010
  • agosto 2010
  • luglio 2010
  • giugno 2010
  • maggio 2010
  • aprile 2010
  • marzo 2010
  • febbraio 2010
  • gennaio 2010
  • dicembre 2009
  • novembre 2009
  • ottobre 2009
  • settembre 2009
  • agosto 2009
  • luglio 2009
  • giugno 2009
  • maggio 2009
  • aprile 2009
  • marzo 2009
  • febbraio 2009
  • gennaio 2009
  • dicembre 2008
  • novembre 2008
  • ottobre 2008
  • settembre 2008
  • agosto 2008
  • luglio 2008
  • giugno 2008
  • maggio 2008
  • aprile 2008
  • marzo 2008
  • febbraio 2008
  • gennaio 2008
  • dicembre 2007
  • novembre 2007
  • ottobre 2007
  • settembre 2007
  • agosto 2007
  • luglio 2007
  • giugno 2007
  • maggio 2007
  • aprile 2007
  • marzo 2007
  • febbraio 2007
  • gennaio 2007
  • dicembre 2006
  • novembre 2006
  • ottobre 2006
  • settembre 2006
  • agosto 2006
  • luglio 2006
  • giugno 2006
  • maggio 2006
  • aprile 2006
  • marzo 2006
  • febbraio 2006
  • gennaio 2006
  • dicembre 2005
  • novembre 2005
  • ottobre 2005
  • settembre 2005
  • agosto 2005
  • luglio 2005
  • giugno 2005
  • maggio 2005
  • aprile 2005
  • marzo 2005
  • febbraio 2005
  • gennaio 2005
  • dicembre 2004
  • novembre 2004
  • ottobre 2004
  • settembre 2004
  • agosto 2004
  • luglio 2004
  • giugno 2004
  • maggio 2004
  • aprile 2004
  • marzo 2004
  • febbraio 2004
  • gennaio 2004
  • dicembre 2003
  • novembre 2003
  • ottobre 2003
  • settembre 2003
  • agosto 2003
  • luglio 2003
  • giugno 2003
  • maggio 2003
  • aprile 2003
  • marzo 2003
  • 4 agosto 2014

    IMPERIA: NOI SIAMO LA NOSTRA STORIA

    IMPERIA_NOI_SIAMO_NO_LIVELLI

     

     

    Dal 10 al 14 settembre prossimo ad Imperia, la città dove sono nato, si svolgerà la nuova edizione delle Vele d’Epoca, una stupenda manifestazione che consiglio veramente a tutti di andare a vedere: meravigliose barche a vela di antica e raffinata eleganza si sfidano in regata sul mare davanti Porto Maurizio e Oneglia, sulla riviera di Ponente della Liguria. E’ veramente fantastico, fidatevi, fate un salto se potete.

    La manifestazione merita una visita non solo per le barche a vela, ma anche per le tantissime manifestazioni collaterali: una di queste sarà una mostra a cui tengo molto e della quale sono il curatore.

    Tutto nasce dal presidente di Assonautica, Lucio Carli, che qualche mese fa mi ha chiesto di occuparmi di uno spazio, proprio sulla Marina di Porto Maurizio. Sono stato orgoglioso e felice della richiesta ma, onestamente, per un po’ di tempo ho pensato e ripensato cosa fare in quello spazio. E non mi veniva in mente nulla. Quando sentivo Lucio al telefono dimostravo sicurezza e tranquillità “tutto a posto, sto lavorando a una cosa!”. E invece niente, brancolavo nel buio. Poi sono andato alla conferenza stampa dell’evento qui a Milano e quando ho sentito una parte che mi ha molto colpito (“coinvolgere la città!”) mi si è accesa una lampadina. Mi è venuta l’idea: coinvolgere la città!

    Ecco, spiego meglio ciò che vorrei fare.

    Vorrei realizzare una mostra usando le fotografie d’archivio che ogni imperiese ha nel cassetto, fotografie dall’ottocento fino agli anni ’80 del novecento.

    Vorrei che tutti insieme scavassimo nella memoria storica di questa città per attivare una sorta di archeologia dell’immagine e capire, attraverso la concreta storicizzazione della fotografia, chi siamo e da dove veniamo. Perché ciò che siamo ha sempre molto a che fare con ciò che siamo stati. Ho condensato il tutto in una frase: noi siamo la nostra storia.

    A questo progetto, visto il coinvolgimento della cittadinanza, ha dato l’appoggio il Comune di Imperia, e questa cosa mi rende ancora più orgoglioso.

    Comunque, per essere chiari, ad di là di tutte queste parole ecco una sintesi:

    COSA: MOSTRA DELLE IMMAGINI DI ARCHIVIO DI IMPERIA CON PRESENZA DEL MARE E QUINDI CON TUTTE QUELLE ATTIVITA’ AD ESSO LEGATE, TIPO SPIAGGIA/PESCA/SPORT/VELA…

    COME: NESSUNO VUOLE CHE LE VOSTRE IMMAGINI SIANO PERSE, OVVIAMENTE. HO PENSATO COSI’ DI NON USARE DIRETTAMENTE LE VOSTRE FOTOGRAFIE MA DI USARLE SCANSIONATE. AVETE QUINDI DUE POSSIBILITA’. 

    POSSIBILITA’ NUMERO UNO: FARE VOI LA SCANSIONE DELLE IMMAGINI (salvando le immagini in .jpg e dal peso tra i 2 e i 3 mega ad immagine) E MANDARLE A QUESTE MAIL 

    manifestazioni@comune.imperia.it

    cultura@comune.imperia.it

    SE PREFERITE POTETE MANDARLE DIRETTAMENTE ALLA MIA MAIL:

    info@benedusi.it

    POSSIBILITA’ NUMERO DUE: PORTARE LE VOSTRE IMMAGINI PRESSO IL BOTTEGHINO DEL TEATRO CAVOUR IN VIA CASCIONE 33 DAL LUNEDI’ AL VENERDI’ DALLE 10:00 ALLE 12:00. LE VOSTRE IMMAGINI SARANNO SCANSIONATE E VI SARANNO RESTITUITE.

    tutto chiaro? per ogni dubbio o domanda usate le mail qui sopra per avere informazioni.

    PS: imperiesi, questa non è una mia mostra, è una vostra mostra. partecipate, partecipate numerosi. solo se siamo in tanti la cosa ha valore e senso. tu, esatto, tu che mi stai leggendo. esatto, dico a te, ma certo! proprio a te! dopo aver letto queste righe ti alzi per favore e apri quel cassetto, quello là in fondo all’armadio in sala, lo apri e tiri fuori le fotografie di te quando eri bambino/a, le fotografie dei tuoi genitori alla Spiaggia d’Oro, le polaroid con la cannetta a pescare sul porto di Oneglia, le fotografie di tuo nonno che faceva pallanuoto alla base del molo lungo…per favore, prendi tutte quelle meravigliose immagini e le scansioni e ce le mandi, ok? ;-)

    PS_02: ho chiesto di darmi una mano in loco ad Eugenia Savolini, che molti conoscono. gentilmente lei si è resa disponibile. per qualsiasi dubbio o informazione chiedete anche a lei. anche alla sua mail

    PS_03: è vero, lo so io per primo, Imperia ha problemi grossi, anzi enormi. forse sarebbe meglio convogliare tutte le energie per risolvere i problemi e non per fare delle mostre fotografiche. ma io penso due cose: la prima è che c’è chi mugugna e dice sempre “questo non funziona e quello non funziona” e poi c’è che fa le cose, piccole o grandi che siano: io preferisco essere dalla parte di chi fa le cose. tu? la seconda cosa che penso è che per risolvere le situazioni sia necessario capire chi siamo e da dove veniamo. partire dal nostro passato per rivolgerci al futuro con maggiore consapevolezza e presa di coscienza. perché noi siamo la nostra storia…

     

    Settimio Benedusi, 4 agosto 2014

     

    5 Commenti »

    28 luglio 2014

    ARTIGIANI

    non per fare il vecchio cinico ma adesso dico una cosa che potrebbe sembrare triste, ma che io non  reputo tale: sono molto, ma molto poche le cose che mi interessano e mi emozionano adesso, alla mia età. a parte gli affetti consolidati, ovviamente. ma intendo le cose nuove.

    o forse, per dirla meglio, non ho interesse per le cose che mi sembrano interessino alla maggior parte della gente.

    ad esempio ho ben poco interesse per il denaro: non ho desiderio di super macchine e di super cose costose, le cose che mi piacciono (film, libri…) costano poco.

    ho ben poco interesse per il potere: non me ne è mai importato nulla e meno che mai me ne importa ora. (e poi potere e fotografia sono un’enorme ossimoro)

    non mi interessa nulla fare viaggi in posti esotici o fighi: sono stato dappertutto e tutto ho visto.

    in questo cinismo totale c’è però una cosa che sicuramente mi interessa e mi emoziona: sono le cose fatte bene, con cura, sapienza e cultura. in un mondo che premia il nulla assoluto (confortato e sostenuto dall’ignoranza dilagante) il vedere delle cose realizzate con maestria, cultura e sapienza mi emoziona profondamente e intensamente.

    in questa incertezza assoluta, dove non si capisce più nulla, dove tutto è mischiato, dove il planning del marketing della scienza della comunicazione di ‘sto belino vengono realizzati da capre ignoranti che nulla sanno…ecco in tutto questo marasma a me una persona che realizza del Pane impastato con lievito madre, fatto riposare tot ore, cotto a legna…e chi più ne ha più ne metta, ecco a me questa cosa veramente allarga il cuore!

    quando quindi il Corriere della Sera mi ha chiesto come “riempire” lo spazio dedicato alla fotografia in una pagina molto bella dedicata ai racconti ho pensato potesse essere bello “premiare” e dare visibilità a quegli artigiani che hanno deciso di iniziare, per passione e non semplicemente per tradizione familiare, una mestiere antico dandogli modernità e contemporaneità.

    è un’avventura meravigliosa che sto ancora realizzando.

    nel mentre però sono già usciti due ritratti: prima Jacopo, che in tempi di foto con il telefonino ha deciso di aprire un laboratorio di sviluppo e stampa bianco e nero, e poi Paolo e Gian, che, dopo la laurea al politecnico, hanno deciso di avventurarsi nella costruzione artigianalissima e su misura di telai per biciclette.

    la cosa interessante è che le persone che sto fotografando sono tutte assolutamente intercambiabili: chi realizza pagnotte potrebbe fare biciclette, chi lavora il legno potrebbe lavorare il ferro. perché sono uniti da una profonda progettualità e passione, che li rende tutti simili per quanto tutti diversi.

    bellissimo!

    ogni giorno week end esclusi sul Corriere della Sera (cartaceo!) di questo agosto.

    ecco i due usciti finora.

    Jacopo:

    foto 1[1]

    FWCWCWEC

    JACOPO_ANTI

     

    Paolo e Gian, con anche foto backstage:

     

    foto 2[2]

     

    CZ8Q1671

    IMG_9912

     

    PS: se conoscete artigiani su milano che pensate possano essere giusti per il progetto segnalatemeli!

    con una mail a: casting@benedusi.it

    12 Commenti »

    25 luglio 2014

    CARLOTTA RACCHETTI PER SPORTWEEK DREAMS 2014

    e con questo post chiudiamo il racconto del numero di Sportweek Dreams dedicato ai costumi da bagno.

    chiudiamo in bellezza, con l’italianissima Carlotta: che come vedete dalla fotina qui sotto in aeroporto non è la modella che legge CHI. noi le modelle le vogliamo intellettuali, mica solo belle! ;-)

    IMG_3604

     

    per Carlotta abbiamo pensato potesse funzionare un servizio dove lei fosse una sorta di guerriera, una via di mezzo tra un capo indiano e mad max. Luca & Luca (truccoecapelli e fashion editor) hanno cercato e trovato gli accessori da mettere nei capelli nei mercatini del paesino la sera prima del servizio.

    ecco le pagine del giornale:

     

    Carlotta-1

    Carlotta-2

    Carlotta-3

    Carlotta-4

    Carlotta-5

     

    qualche immagine di backstage (c’era troppo vento per l’ombrello, e sì, sono un fighetto milanese che vuole stare all’ombra…):

    IMG_8246

    IMG_8262

    IMG_8272

    IMG_8275

    IMG_8296

    IMG_8301

    IMG_8342

    IMG_8355 2

    IMG_8360

     

     

    il video backstage:

    il mio video autoriale:

    ||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||

    dicevamo che questo è l’ultimo post su questo lavoro. vorrei fare un po’ di ringraziamenti:

    -grazie a Andrea Monti, grande capo della Gazzetta, per continuare a credere a questo progetto.

    -grazie a Matteo Dore, direttore di Sportweek, per con la sua grande intelligenza ed empatia.

    -grazie a Luca Stefanelli, fashion editor e fratello, per saper unire creatività ed esigenze commerciali. e sempre con grande buonumore. ti voglio bene, e lo sai.

    -grazie a Francesca Picciafuochi, producer, per tutto! per l’energia, per la passione, per la precisa organizzazione, per averci coccolati come principini, per l’intelligenza creativa, per…tutto!

    -grazie a Belen, per essersi lanciata in questa avventura con grande professionalità.

    -grazie a Antonia Achille, Lorenzo Cherubini e Cristina Isaac, del team di Belen, per lo sbattimento e la grande professionalità.

    -grazie a Cristina De Pin, per la tua semplicità che ti rende speciale.

    -grazie alle modelle Tanya, Bianca e Carlotta per tutto, per la bellezza e la bravura. e sì, perché noi le modelle le vogliamo mica solo belle, ma soprattutto brave! e loro tre sono state bravissime!

    -grazie a Luca Cianciolo, trucco e capelli, per essere stato parte di un gruppo come se di questo gruppo avessi sempre fatto parte. e per la grande bravura.

    -grazie a Pasquale Ettorre, mio primo assistente e operatore/montatore video, per esserci, cosa fondamentale per la realizzazione del tutto. chi mi dice (tipo 20 volte al giorno…) “che bello che vai nei mari tropicali a fotografare belle donne, posso venire a portarti le valigie?!?!” neanche si immagina che queste avventure sono molto più simili ad un inferno, piuttosto che ad un paradiso. e da questo inferno Pasquale, che è un vero combattente, è sempre tornato vivo! ;-)

    -grazie a Vila Kalango, il resort che ci ha ospitato: è veramente un posto speciale in una location speciale. consiglio veramente di andarci in vacanza.

    GRAZIE A TUTTI, VERAMENTE! Settimio

    IMG_7321

    Nessun Commento »

    14 luglio 2014

    BIANCA GUBSER PER SPORTWEEK DREAMS 2014

    IMG_7740

    IMG_7931

     

    continuiamo con i servizi dello SPORTWEEK DREAMS uscito recentemente in edicola.

    oggi è la volta della beautiful Bianca, mezza italiana e mezza svizzera.

    la sua storia l’abbiamo ambientata nel particolare (tutto sulla sabbia!) paesino di Jericoacoara: Bianca l’abbiamo vista come una super vip da fotografare da lontano con un super tele, elegante e chic nel proprio mondo ricco e meraviglioso. (una favola, insomma… ;-) )

    le immagini del giornale:

    Bianca-1

    Bianca-2

    Bianca-3

    Bianca-4

    Bianca-5

    Bianca-6

     

    il video backstage, girato e montato da Pasquale Ettorre:

    il mio video autoriale, girato da me ma montato (benissimo!) sempre da Pasquale:

     

    Nessun Commento »

    7 luglio 2014

    LECTIO MAGISTRALIS (di un anno fa!)

    IMG_0695

     

    come disse qualcuno “gli anni volano, sono i pomeriggi che non passano mai”!

    ed è già passato più di un anno dalla mia lectio magistralis in Triennale a Milano, organizzata dall’AFIP: mi accorgo di non aver mai messo qui la registrazione.

    vista un anno dopo cambierei mille cose, ma forse lascerei tutto così.

    perché una certezza, nel ricordo, ce l’ho forte e chiara: mi sono (ci siamo?!?) divertiti tantissimo!

    grazie a Giovanni Gastel (eleganza e generosità infinite…) grazie a Fabio Novembre (❤️), grazie a Giorgio Ginex e grazie a tutti gli intervenuti: GRAZIE!

     

    1 Commento »

    26 giugno 2014

    BLOG E FOTOGRAFIA

    Onestamente sarebbe stato assurdo se non avessi scritto qui sul mio blog di questa giornata, dopodomani, dedicata ai blog, ai social network e a tutte quelle cose lí…

    Vi aspetto con tutta la bella combriccola di amici!

    20140626-174938-64178382.jpg

    1 Commento »

    25 giugno 2014

    TANYA GERVASI PER SPORTWEEK DREAMS 2014

    sul recente Sportweek Dreams avevamo, oltre alle due guest star, anche tre modelle.

    oggi presento il lavoro fatto con Tanya Gervasi, di cui sono, onestamente, molto orgoglioso.

    spiego perché: gli shooting per lo swimwear sono realizzati all’interno di paletti che sono molto ristretti, sia per il tipologia di donna, location e linguaggio. sembrano semplicemente belle fanciulle in costume da bagno su una spiaggia ma poi in verità hanno degli ingredienti basic e precisi da rispettare molto rigorosi. è un po’ (permettetemi l’azzardo, mi piace spesso fare metafore usando il cibo) come fare la pizza: gli ingredienti sono sempre quei quattro o cinque, sembra una sciocchezza, ma fare un’ottima pizza non è una cosa semplice…

    forse possiamo dire che fare la pizza e fotografare donne in costume da bagno sono cose molto difficili essendo cose molto facili! ;-)

    quest’anno, al quarto anno dello Sportweek Dreams, ho pensato come fare per rimescolare un po’ le carte, e realizzare qualcosa di diverso.

    la prima decisione è stata riguardo al casting, che ho fatto con precisa attenzione, proprio iniziando da Tanya. Lei è una top di un tipo di modelle molto particolare, cioè le così dette curvy, e cioè quelle modelle con misure che le rendono tanto diverse dalle modelle “normali” quanto uguali alla maggior parte delle donne “normali”. non è un segreto che la taglia di riferimento dei capi da servizio fotografico si è, con gli anni, spostata dalla 42 alla 38, rendendo quei capi assolutamente importabili per un fisico assolutamente normale. (mi rendo conto che sto usando la parola normale con approssimazione e leggerezza, perdonatemi).

    comunque, per farla corta, ho pensato che mi sarebbe piaciuto avere sul set una modella come Tanya, più simile alle donne normali (e daje) che non ai manichini.

    è normale (basta!) usare queste modelle per fotografare abbigliamento, un po’ meno per fotografare costumi da bagno su una spiaggia tropicale. con il senno di poi sono orgoglioso di aver avuto sul set Tanya!

    non pago di tutto ciò ho pensato di completare il servizio non scattandolo sulla solita spiaggia ma all’interno di una stanza del resort dove eravamo ospitati (Vila Kalango, molto bello) e, ciliegina sulla torta, spingere ancora di più sulla differenzazione rispetto agli altri servizi girando tutto in bianco e nero.

    l’ho detto e lo ribadisco: sono particolarmente orgoglioso di aver realizzato qualcosa che, nonostante sia tutto il contrario di ciò che deve essere fatto per questo tipo di progetto, penso si integri con gli altri servizi senza alcuna distonia. olè! :-)

    PS: guardando adesso il video backstage mi sono accorto che durante il servizio pioveva. è stata una sorpresa scoprirlo, perché mentre scattavo non me ne ero reso assolutamente conto!

    LE PAGINE DEL GIORNALE:

    Tania-1

    Tania-2

    Tania-3

     

    Tania-4

    Tania-5

    Tania-6

    Tania-7

    IL MIO VIDEO AUTORIALE:

    IL VIDEO BACKSTAGE:

     

    4 Commenti »

    23 giugno 2014

    KIDS TIME

    è periodo di Pitti Bimbo, che si svolgerà questa settimana a Firenze.

    sullo Style Piccoli in edicola due miei servizi.

    per il primo il tema era “Africa”, che, insieme alla fashion editor Daniela Stopponi, abbiamo deciso di declinare in una maniera un po’ più moderna e “surreale”:

    IMG_1404

    IMG_1405

    IMG_1406

     

    IMG_1407

    IMG_1409

    IMG_1410

     

    IMG_1408

    IMG_1411

     

    qualche immagine backstage:

    IMG_7091

    IMG_7057

     

    il secondo servizio, pubblicato sullo stesso numero, è stato ambientato in una bellissima scuola di danza.

    ovviamente il tema era il balletto classico, dove abbiamo avuto l’input stilistico di Eleonora Abbagnato.

    queste le pagine del giornale:

    IMG_1412

    IMG_1417

    IMG_1414

    IMG_1415

     

    IMG_1413

    IMG_1416

    IMG_1418

     

    qualche immagine backstage:

    IMG_7150

    IMG_7113

    IMG_7154

     

    quel giorno ho avuto il supporto incondizionato di Zorba:

    IMG_7108


    ||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||

    fashion editor Daniela Stopponi assistita da Claudia Cerasuolo

    trucco e capelli di Karin Borromeo per WM Management

    assistente e foto backstage Pasquale Ettorre

    1 Commento »

    19 giugno 2014

    LA NATURA

    no many words.

    just one picture.

    CZ8Q7098

    7 Commenti »

    12 giugno 2014

    CASARANO

    10272718_867816853232847_1620251176223817514_o

     

    Questo sabato in quel di Casarano Puglia una conferenza gratuita per tutti gli adepti del GNA GNA GNA.

    Ma eccezionalmente anche per quelli che non sono del GNA GNA GNA.

    Vi aspetto!

    2 Commenti »