WWW.BENEDUSI.IT

I MIEI POST PREFERITI

COMMENTI RECENTI

archive

  • Gennaio 2019
  • Novembre 2018
  • Settembre 2018
  • Agosto 2018
  • Giugno 2018
  • Aprile 2018
  • Febbraio 2018
  • Gennaio 2018
  • Dicembre 2017
  • Novembre 2017
  • Settembre 2017
  • Agosto 2017
  • Luglio 2017
  • Maggio 2017
  • Aprile 2017
  • Marzo 2017
  • Febbraio 2017
  • Dicembre 2016
  • Novembre 2016
  • Ottobre 2016
  • Settembre 2016
  • Luglio 2016
  • Maggio 2016
  • Aprile 2016
  • Marzo 2016
  • Febbraio 2016
  • Gennaio 2016
  • Dicembre 2015
  • Novembre 2015
  • Ottobre 2015
  • Settembre 2015
  • Agosto 2015
  • Luglio 2015
  • Giugno 2015
  • Maggio 2015
  • Aprile 2015
  • Marzo 2015
  • Febbraio 2015
  • Gennaio 2015
  • Dicembre 2014
  • Novembre 2014
  • Ottobre 2014
  • Settembre 2014
  • Agosto 2014
  • Luglio 2014
  • Giugno 2014
  • Maggio 2014
  • Aprile 2014
  • Marzo 2014
  • Febbraio 2014
  • Gennaio 2014
  • Dicembre 2013
  • Novembre 2013
  • Ottobre 2013
  • Settembre 2013
  • Agosto 2013
  • Luglio 2013
  • Giugno 2013
  • Maggio 2013
  • Aprile 2013
  • Marzo 2013
  • Febbraio 2013
  • Gennaio 2013
  • Dicembre 2012
  • Novembre 2012
  • Ottobre 2012
  • Settembre 2012
  • Agosto 2012
  • Luglio 2012
  • Giugno 2012
  • Maggio 2012
  • Aprile 2012
  • Marzo 2012
  • Febbraio 2012
  • Gennaio 2012
  • Dicembre 2011
  • Novembre 2011
  • Ottobre 2011
  • Settembre 2011
  • Agosto 2011
  • Luglio 2011
  • Giugno 2011
  • Maggio 2011
  • Aprile 2011
  • Marzo 2011
  • Febbraio 2011
  • Gennaio 2011
  • Dicembre 2010
  • Novembre 2010
  • Ottobre 2010
  • Settembre 2010
  • Agosto 2010
  • Luglio 2010
  • Giugno 2010
  • Maggio 2010
  • Aprile 2010
  • Marzo 2010
  • Febbraio 2010
  • Gennaio 2010
  • Dicembre 2009
  • Novembre 2009
  • Ottobre 2009
  • Settembre 2009
  • Agosto 2009
  • Luglio 2009
  • Giugno 2009
  • Maggio 2009
  • Aprile 2009
  • Marzo 2009
  • Febbraio 2009
  • Gennaio 2009
  • Dicembre 2008
  • Novembre 2008
  • Ottobre 2008
  • Settembre 2008
  • Agosto 2008
  • Luglio 2008
  • Giugno 2008
  • Maggio 2008
  • Aprile 2008
  • Marzo 2008
  • Febbraio 2008
  • Gennaio 2008
  • Dicembre 2007
  • Novembre 2007
  • Ottobre 2007
  • Settembre 2007
  • Agosto 2007
  • Luglio 2007
  • Giugno 2007
  • Maggio 2007
  • Aprile 2007
  • Marzo 2007
  • Febbraio 2007
  • Gennaio 2007
  • Dicembre 2006
  • Novembre 2006
  • Ottobre 2006
  • Settembre 2006
  • Agosto 2006
  • Luglio 2006
  • Giugno 2006
  • Maggio 2006
  • Aprile 2006
  • Marzo 2006
  • Febbraio 2006
  • Gennaio 2006
  • Dicembre 2005
  • Novembre 2005
  • Ottobre 2005
  • Settembre 2005
  • Agosto 2005
  • Luglio 2005
  • Giugno 2005
  • Maggio 2005
  • Aprile 2005
  • Marzo 2005
  • Febbraio 2005
  • Gennaio 2005
  • Dicembre 2004
  • Novembre 2004
  • Ottobre 2004
  • Settembre 2004
  • Agosto 2004
  • Luglio 2004
  • Giugno 2004
  • Maggio 2004
  • Aprile 2004
  • Marzo 2004
  • Febbraio 2004
  • Gennaio 2004
  • Dicembre 2003
  • Novembre 2003
  • Ottobre 2003
  • Settembre 2003
  • Agosto 2003
  • Luglio 2003
  • Giugno 2003
  • Maggio 2003
  • Aprile 2003
  • Marzo 2003
  • 16 Settembre 2014

    LA BALERA DELL’ORTICA PER IL CORRIERE DELLA SERA

    uno dei problemi di essere un fotografo (non sono tanti, in verità, ma qualcuno c’è) è quando ti chiedono: “fai il fotografo?!? che bello! e fotografo di cosa???” a quella domanda lì io non so mai cosa rispondere. ma veramente! balbetto due cose incomprensibili e poi vedo inevitabilmente l’incertezza regnare sovrana. anche perché, è un classico, prima loro stessi mi suggeriscono: “fai matrimoni?!?” e io dico “no!” e allora mi chiedono “hai un negozio di fotografia?!?” e io dico “no!”. a quel punto timidamente io dico che mi occupo di moda (nonostante io NON mi senta un fotografo di moda) e a quel punto belli spavaldi dicono “ma allora fotografi le sfilate!!!” al mio ulteriore “NO!!!!” non sanno più che pesci pigliare. finisce che non abbiano la più vaga idea di cosa io fotografi.

    il problema è, lo dico solo a voi miei 25 lettori, che neanche io ho ben chiaro che tipo di fotografo io sia. in quale casella mettermi. moda: no. reportage: no. still life: no. paesaggio: no. ritratti: no. street: no. pubblicità: no. veramente non lo so!

    una cosa sola so perfettamente bene, però: che mi piace fotografare le persone. entrare nell’intimità delle persone (odio la gente, ma amo le persone) e farmi raccontare, attraverso la mia macchina fotografica, la loro storia, piccola o grande che sia, è una cosa che mi piace tantissimo. probabilmente tutta la mia fotografia gira intorno a questa cosa.

    è stato quindi bellissimo andare alla Balera dell’Ortica, per la oramai tradizionale pagina del Corriere della Sera di Ferragosto, e fotografare le ballerine e i ballerini che frequentano questo dancing che sembra ancora nei pieni anni ’50. veramente fantastico. un po’ come vivere, anche solo per poche ore, un’altra vita.

    questo il risultato:

    IMG_1581

     

    01_GABRIELLA_ANGELO

    02_CARMELA_ANNIBALE

    03_ANNA_EGIDIO

    04_LILIANA_SERGIO

    05_GIUSEPPINA_GIUSEPPE

    06_MARIAGRAZIA_CAMILLO

    07_ROSA_GUGLIELMO

    08_CISA_GIUSEPPE

    09_ANGELINA_GIORDANO

    10_MARGHERITA_LUIGI

    11_MADDALENA_FRANCESCA

    12_UMBERTINA_NICO

    13_PAOLA_DONATO

    14_VANDA_GIACOMO

    15_PATRIZIA_LADISLAO

    backstage!

    IMG_7850

    IMG_7861

    IMG_7920

    1. Gianluca ha detto:

      “odio la gente, ma amo le persone” è una affermazione bellissima, che mi trova parecchio in sintonia… le foto sono meravigliose, ma questo è scontato visto il fotografo e visti i soggetti 😉

    2. Francesco Francia ha detto:

      Complimenti Settimio. Adoro questi tuoi servizi sulla vita quotidiana di contesti che di solito vivono nell’ombra di una ristretta nicchia..
      Ho una sorta di feticismo verso la vita altrui e credo che sia ciò che forse condivido di più con te. entrare per un attimo nel loro modo di essere, nella loro ottica e nelle loro realtà.
      Da piccolo avevo l’ossessione di guardare paesaggi dall’alto di una montagnetta che sovrasta Terni. Da li si vede tutta la mia piccola città e vedi passare macchine case , persone… nel silenzio però di quell’altezza immaginavo di vivere per un attimo la vita di qualcuno, di prenderla in prestito.. si magari quell’operaio che rientrava a casa dopo il turno in acciaieria.. chissà cosa pensava che cosa mangiava, chi lo aspettava a casa e se aveva l’amante?
      O in quella casa, quella anziana signora.. chissà se aveva assistito al bombardamento di Terni e aveva mille storie da raccontare come mia nonna Lucia ?

    3. salvatore russo ha detto:

      Mi piace, (non il classico i like di fb per intenderci). Anche io che, nel mio piccolo (ma molto piccolo), amo fotografare mi ci ritrovo. Non “faccio” matrimoni se non per divertimento mio e di amici occasionali come fotografo non ufficiale, amo la foto di moda, ma odio fotografare le sfilate e odio soprattutto se me lo chiedono, anche perche’, a volte, ci sono persone che accettano male il tuo diniego: “Ma come, fai foto e non vuoi fotografare la MIA sfilata?” E’ vero certe volte un fotografo e, permettimi, anche un fotoamatore si imbarazza di fronte alle domande della gente.
      La risposta ovvia, ma non scontata, dovrebbe essere ” Io fotografo per il piacere di fotografare “, che poi siano belle donne, paesaggi con tramonti stupendi, eventi di reportage e chi piu’ ne ha, piu’ ne metta, questo non ha importanza. La fotografia e’ un hobby, puro divertimento, per gli occhi e (per qualche nostalgico) per il cuore. Se poi qualcuno e’ riuscito a farne un mestiere, ben venga: chi non vorrebbe fare il lavoro che piu’ ama e venire addirittura pagato?
      Buona Luce Settimio!

    4. Ammiratore ha detto:

      Cazzo Sett,
      il #bianconero… ok continuiamo pure ad usarlo, (fa fighissimo!!), ma poi non sorprendiamoci se un lampione è visivamente più attraente – nel senso letterale del termine – dei protagonisti dello scatto! Spostarsi di un metro per evitare che fungesse da aureola ai malcapitati soggetti ti ci voleva un corso base per capirlo?? Echecazzo.

    5. Vittorio ha detto:

      Ottimo report,fotografie eccelenti,un microcosmo che merita una ribalta e che fa pensare….(in modo positivo,per quanto mi riguarda)

    6. christian ha detto:

      Sono immagini ricordo (non lo dico in senso negativo,non imbruttitevi inutilmente 🙂 ),quelle immagini che guardi dentro l’album e che ricordi con piacere.

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *